Reti miste per Fore, che pensa alle applicazioni

Fore Systems mette a frutto l’acquisizione di Berkeley Networks, avvenuta l’anno scorso. La casa di Pittsburgh, recentemente acquisita da Gec ( x-link Gec acquisisce Fore Systems; 019; A; 26-04-1999 x-fine-link ), ha combinato la tecnologia di switchin …

Fore Systems mette a frutto l'acquisizione di Berkeley Networks, avvenuta
l'anno scorso. La casa di Pittsburgh, recentemente acquisita da Gec (
x-link
Gec acquisisce Fore Systems; 019; A; 26-04-1999
x-fine-link
), ha combinato la tecnologia di switching Ethernet ad alta velocità di
Berkeley con la propria gamma di commutatori Atm Asx-4000. Il risultato è
la neonata famiglia Esx-3000, che combina, dunque, in un unico chassis
modulare sia Ethernet sia Atm, mantenendo, in particolare, tutte le
funzioni di segmentazione e riassemblaggio dell'Atm localmente in una
specifica scheda. Si tratta del primo prodotto del progetto finora noto
come Hydra, che sfrutta un backplane passivo, effettuando lo switching
separatamente.
La capacità è di 128 porte Atm da 155 Mbps in cavo categoria 5 o 96 se s
i
usa la fibra multimodale oppure 32 porte Atm da 622 Mbps. I moduli Ethernet
saranno disponibili in un secondo momento, per un massimo di 192 porte
10/100 Mbps. Interessante il prezzo previsto per gli Usa: 525 dollari per
porta Atm da 155 Mbps. Come i modelli già esistenti della famiglia Esx, il
nuovo switch supporta il protocollo Ldap (Lightweight Directory Access
Protocol) per la gestione delle directory.
Già prima di acquisirla, Fore aveva mostrato importanti sviluppi con la
tecnologia di Berkeley. Più precisamente, la società statunitense aveva
realizzato un firewall implementando una soluzione di CheckPoint Software
direttamente su hardware, basato appunto su uno switch Berkeley. Fore
intende continuare su questa strada di dispositivi "application aware" con
un agente per gestire il traffico Sap R/3. Questo potrà essere configurato
definendo politiche di traffico, semplicemente con un click del mouse, a
detta dei responsabili di Fore. Progetti analoghi riguardano i database
Oracle e il loro uso attraverso virtual private networks.
L'agente Sap è già disponibile e sarà possibile acquistarlo per gli sw
itch
2400 e 4800 della famiglia Esx a 11mila dollari. Per il nuovo Esx-3000
arriverà entro l'anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here