Reti locali Wireless: cresce l’interoperabilita

Il valore di una infrastruttura di rete locale Wireless, risiede soprattutto nella possibilità di accedervi senza preoccuparsi della marca dei dispositivi di interfaccia utilizzati. Oggi questo tipo di interoperabilità si impone grazie al …

Il valore di una infrastruttura di rete locale Wireless, risiede
soprattutto nella possibilità di accedervi senza preoccuparsi della
marca dei dispositivi di interfaccia utilizzati. Oggi questo tipo di
interoperabilità si impone grazie all'azione degli enti
certificatori. La Wireless Ethernet Compatibility Alliance (Weca), ha
annunciato nel corso della manifestazione Networld+Interop
l'approvazione di altri 18 prodotti di connettività senza-fili, una
cifra che porta a 46 il totale dei dispositivi che dallo scorso marzo
hanno superato i test di interoperabilità svolti da questo organismo.
Senza la sicurezza di poter materialmente accedere ai servizi di
rete, le aziende erano finora costrette ad adottare le soluzioni di
Wireless Lan di singoli fornitori e non erano certi di poter
utilizzare un notebook in uffici (o in situazioni come aeroporti,
alberghi, sedi dei clienti) che non avessero installato lo stesso
tipo di hardware. La lista dei 46 prodotti tra loro compatibili
comprende schede di interfaccia e stazioni base, per le quali è stata
verificata la capacità di "migrazione" da una marca all'altra. Tra le
aziende di fresca certificazione si trovano i nomi di 3Com, Ibm,
Intel, Nokia Networks e Symbol Technologies, che si aggiungono a
Cisco, Comapq, Enterasys Networks, Lucent e Samsung.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome