Home Prodotti Resoconti e ricerche

Resoconti e ricerche

Anche il versante dei resoconti è stato oggetto di numerose
migliorie. Innanzitutto, abbiamo ora la possibilità di visualizzare i totali
parziali anche senza doverci spostare in modo Anteprima: sarà sufficiente
attribuire il corretto ordinamento al gruppo di record individuato per ottenere
l’apparizione dei subtotali, mantenendo al contempo la possibilità di
modificare i record e di interagire con i pulsanti presenti sul formato scheda.

Un’altra piacevole novità di FileMaker 10 è la possibilità
di salvare una ricerca e di ripristinarla con un semplice clic. Le ricerche
salvate sono accessibili dalla barra strumenti oppure da Record > Ricerche
salvate: oltre alle ricerche salvate, FileMaker ci mostrerà le ultime dieci
ricerche effettuate. Possiamo rimuovere le ricerche recenti e rinominare,
modificare, duplicare o rimuovere una ricerca salvata, in maniera estremamente
intuitiva.

Una terza opzione legata all’ambito della reportistica è
destinata a suscitare reazioni contrastanti. L’opzione di sequenza di
ordinamento, infatti, consente di mantenere ordinati i record selezionati anche
quando vengono aggiunti nuovi record al gruppo: in pratica, se aggiungiamo a un
elenco ordinato costituito dai nomi ”Giulio”, “Marco” e “Vincenzo” un record
“Riccardo”, una volta salvato, questo andrà a posizionarsi automaticamente al
penultimo posto. Se in alcune circostanze questa funzionalità può rivelarsi
utile, pensiamo ad esempio a un elenco con subtotali in cui possiamo vedere i
valori aggiornarsi istantaneamente senza la necessità di riordinare, in altri scenari
un comportamento del genere può rivelarsi controproducente, ad esempio in
circostanze in cui l’ordine di immissione a seguito di un’operazione di
ordinamento va preservato: la possibilità di disattivare questa opzione senza
rinunciare all’ordinamento, almeno via script, sarebbe stata molto gradita.

Anche un’altra novità è destinata ad aprire nuovi orizzonti
ma a causare al contempo qualche piccola preoccupazione: FileMaker 10 consente
la personalizzazione delle viste a tabella anche da parte di utenti che non
hanno accesso al modo Formato scheda. Ne consegue che lo strumento raggiunge un
invidiabile livello di versatilità, dando la possibilità a ogni utente di
mostrare i dati nella maniera che preferisce. Tuttavia, in situazioni di
sicurezza blande, come nel caso di una soluzione che regoli la visibilità dei
dati esclusivamente attraverso l’accesso ai formati scheda, senza far uso di
limitazioni impostate nella gestione Account e Privilegi, una funzionalità del
genere può abilitare all’accesso di dati riservati anche utenti teoricamente
non autorizzati, con esiti assai pericolosi. Anche se nulla è più efficace di
una robusta politica di sicurezza, si può porre rimedio a una situazione del
genere rendendo invisibile e bloccata la barra strumenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php