Home Cloud Reevo, cloud provider italiano che guarda all'Europa

Reevo, cloud provider italiano che guarda all’Europa

Grazie ai risultati conseguiti negli anni passati e confermati anche dal bilancio relativo all’esercizio 2019, Reevo S.p.A. ha portato a termine un’operazione di aumento di capitale, ponendo le basi per un percorso crescita aziendale sia organica e sia per linee esterne.

L’operazione ha visto l’ingresso nell’azionariato di alcuni nomi di rilievo della finanza e dell’industria italiana grazie a un aumento di capitale che ha portato nelle casse della società oltre 2 milioni di euro.

Il percorso di crescita del cloud provider prevede come primo obiettivo l’ampliamento dell’offerta di servizi cloud e cybersecurity attraverso l’erogazione di managed service, anche tramite l’acquisizione di società focalizzate su questi mercati e con forti competenze multidisciplinari e trasversali come quelle maturate sino ad oggi all’interno di Reevo.

Il secondo obiettivo è quello di avviare un processo di internazionalizzazione, nella convinzione che il modello sviluppato per il mercato italiano sia altrettanto valido nel resto d’Europa.

Reevo ha già sottoscritto un accordo di distribuzione con Tech Data predisposto per la rivendita dei servizi cloud e cybersecurity in tutti i paesi UE e con Esprinet è pronta ad aprire sul mercato spagnolo.

Per l’amministratore delegato della società, Antonio Giannetto, l’aumento d capitale, infatti, consente a Reevo di affrontare con energia il piano industriale e strategico, che vedrà la società protagonista nel mercato del cloud, della cybersecurity e dei managed service. “Puntiamo a crescere anche per vie esterne – dice in una nota – e i risultati raggiunti, nonostante il momento di incertezza, sono una dimostrazione dell’ambizione e dell’impegno di tutte le persone che lavorano in Reevo. Questa ulteriore tappa nel nostro percorso di crescita rappresenta un forte riconoscimento a conferma degli obiettivi raggiunti e di quelli pianificati, ma la nostra ambizione è oltre i confini italiani e grazie al modello B2B2B che abbiamo sviluppato con successo in Italia, siamo certi di poter scalare rapidamente in Europa, portando i valori e la vision che ci ha contraddistinto come Cloud Provider di riferimento nel mercato ICT”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php