Red Hat cerca un canale di fascia alta

Ai corsi Rhce (Red Hat Certified engineer) attivi in Italia da diversi anni, l’azienda americana ha aggiunto quelli per conseguire la certificazione Rhca (Red Hat Enterprise architect), destinati ad amministratori di sistema con una certa competenza su …

Ai corsi Rhce (Red Hat Certified engineer) attivi in Italia da diversi anni,
l'azienda americana ha aggiunto quelli per conseguire la certificazione Rhca
(Red Hat Enterprise architect), destinati ad amministratori di sistema con una
certa competenza su Linux. «Abbiamo eliminato i quiz dai nostri esami
a favore di più sessioni pratiche
- dichiara Giovanni Capone,
engagement manager di Red Hat Italia - di fronte a problematiche reali,
come rimettere a posto una macchina dopo un crash di sistema in massimo due
ore. Difficoltà dei corsi, provati in prima persona da Capone che ci
confessa di aver ripetuto l'esame, è testimoniata dalle percentuali:
solo il 30% dei candidati riesce a certificarsi al primo colpo»
.

I corsi di Red Hat si svolgono nelle aule di Milano e di Roma, sono certamente
i più completi, ma anche i più cari. Nelle prossime strategie
di espansione sul canale di Red Hat, la formazione assumerà un ruolo
fondamentale. Attualmente il canale veicola l'80% del fatturato di Red
Hat Italia attraverso il suo distributore Itway. Ma l'intenzione della
azienda americana, in linea con le ultime release rivolte al mercato enterprise,
è di certificare un paio di business partner, (Byte-Code e Datamatic
hanno già aderito) da reclutare tra i system integrator o comunque tra
rivenditori a valore aggiunto che si indirizzano verso un mercato di fascia
alta. A loro sarà richiesta la condivisione di un business plan e la
certificazione di due persone.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here