Ready ci porta SoftGrid

La società comasca distribuisce in Italia la soluzione di Softricity per ottimizzare la gestione delle applicazioni in ambienti server-based.

27 Marzo 2003

Ready Informatica aggiunge alla distribuzione per il mercato italiano delle soluzioni di server-based computing e thin client basate su tecnologia Citrix, quella di Softricity, società che sviluppa software la gestione delle applicazioni che hanno a che fare con ambienti Windows e architetture Citrix. Soluzione di punta di Softricity è SoftGrid, strumento che consente di centralizzare totalmente ogni fase della gestione delle applicazioni.


SoftGrid, infatti, deposita le applicazioni una volta per tutte su un server centrale o in una server farm, e le distribuisce alle postazioni di lavoro come se fossero servizi di rete.


La novità apportata da SoftGrid, quindi, risiede nel fatto che le applicazioni, pur non essendo installate sui desktop, sono eseguite in locale e disponibili "on demand", ogni qualvolta vengano richieste da un utente autorizzato.


Il beneficio evidente di una simile impostazione è l’ottimizzazione della gestione delle applicazioni in ogni sua fase: installazione, distribuzione, aggiornamenti, supporto agli utenti, disinstallazione, dato che il tutto avviene in modalità centralizzata.


Interessante è il lavoro di middleware che svolge la componente SystemGuard di SoftGrid: un'opera di "interprete" che si pone tra le applicazioni e il sistema operativo. SystemGuard fa in modo che, quando una applicazione viene lanciata sul client, gli eseguibili, le Dll e il registry non vadano a modificare o sostituire quelli del sistema che li ospita, allo scopo di eliminare i conflitti tra applicazioni e sistema operativo.


La soluzione è disponibile in due versioni: SoftGrid per Windows Desktop, con il quale le applicazioni vengono depositate sul server SoftGrid e rilasciate on demand direttamente alle stazioni di lavoro, e SoftGrid per Terminal Server, con il quale le applicazioni vengono depositate sul server SoftGrid e rilasciate on demand ai server (Citrix MetaFrame oppure Microsoft Windows Terminal Services), che a loro volta le distribuiscono ai client in modalità server-based.


Le due versioni sono utilizzabili anche contemporaneamente, in "mixed mode", ovvero rilasciando dalla stessa server farm SoftGrid le applicazioni sia agli ambienti pc, sia a quelli server-based. Operazione, questa, facilitata dal fatto che la console di gestione è unica.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here