Home Cloud Quattro nuovi servizi e funzionalità di storage per Aws

Quattro nuovi servizi e funzionalità di storage per Aws

In occasione di Aws re:Invent, Amazon Web Services ha annunciato quattro nuovi servizi e funzionalità di storage, con l’obiettivo di offrire più scelta, ridurre i costi e aiutare i clienti a proteggere meglio i loro dati.

Si parte da Amazon Simple Storage Service (Amazon S3), che offre un’ampia gamma di classi di storage per diversi modelli di accesso ai dati.

I clienti di Aws – ha sottolineato Amazon – hanno spesso bisogno di archiviare petabyte di dati a cui si accede solo occasionalmente, ma che devono essere altamente disponibili e immediatamente accessibili quando richiesto.

Oggi, i clienti hanno diverse opzioni per archiviare i dati ad accesso non frequente: quelli con dati a cui si accede raramente e che richiedono tempi di recupero da pochi minuti a poche ore possono utilizzare S3 Glacier.

I clienti con dati a cui si accede in media una volta al mese, ma che richiedono comunque un recupero rapido, possono utilizzare S3 Standard-Infrequent Access (S3 Standard-IA) a un prezzo leggermente superiore.

Tuttavia, alcuni clienti hanno bisogno di una combinazione tra i costi di storage più bassi offerti da S3 Glacier e il recupero rapido di S3 Standard-IA, in modo da poter soddisfare le loro esigenze di accesso ai dati in modo ancora più conveniente.

Una nuova classe di storage per Aws

La nuova offerta Amazon S3 Glacier Instant Retrieval è una classe di storage progettata per offrire un accesso in millisecondi per i dati di archivio.

Aws storage

In questo modo i clienti Aws possano ottenere uno storage economico nel cloud per i dati memorizzati a lungo termine e raramente accessibili, ma che richiedono il recupero immediato quando richiesto.

Con S3 Glacier Instant Retrieval, sottolinea Amazon, i clienti non devono più scegliere se ottimizzare il tempo di recupero o il costo.

I clienti Aws possono ora scegliere tra tre classi di archiviazione ottimizzate per diversi modelli di accesso e durata dello storage: S3 Glacier Flexible Retrieval (precedentemente S3 Glacier), S3 Glacier Deep Archive e ora S3 Glacier Instant Retrieval.

S3 Glacier Instant Retrieval è ora disponibile anche come nuovo livello di accesso nella classe S3 Intelligent-Tiering, che ottimizza i costi di storage spostando automaticamente i dati al livello di accesso più conveniente in base alla frequenza di accesso, senza impatto su prestazioni, costi di recupero o costi operativi.

Amazon FSx for OpenZFS

Amazon FSx for OpenZFS, invece, semplifica lo spostamento dei dati che risiedono in file server on-premise su Aws senza cambiare il codice dell’applicazione o il modo in cui i dati sono gestiti.

Amazon_FSx-OpenZFS

Con Amazon FSx for OpenZFS, afferma Amazon Web Services, i clienti possono ora lanciare, eseguire e scalare file system completamente gestiti su Aws e sostituire i loro server commodity off-the-shelf che eseguono on premise per ottenere una migliore agilità, sicurezza e costi inferiori.

Amazon FSx for OpenZFS è l’ultima aggiunta alla famiglia di servizi Amazon FSx che fornisce un file storage completo e altamente performante basato su file system diffusamente utilizzati, tra cui: Amazon FSx per Windows File Server, Amazon FSx per Lustre e Amazon FSx per NetApp ONTAP.

Nello specifico, Amazon FSx per OpenZFS è basato sul file system open source OpenZFS, che è ampiamente utilizzato on premise per archiviare e gestire exabyte di dati applicativi per carichi di lavoro di vario genere.

Tra questi: il machine learning, l’electronic chip design automation, gli ambienti di build delle applicazioni, l’elaborazione multimediale e l’analisi finanziaria. Ambiti in cui scala, prestazioni ed efficienza dei costi sono della massima importanza.

Potenziato dai processori Aws Graviton e dalle ultime tecnologie di disco e di rete di Aws, Amazon FSx per OpenZFS offre fino a un milione di IOPS con latenze di poche centinaia di microsecondi.

Amazon EBS Snapshots Archive

Nel presentare questa nuova funzionalità, Aws sottolinea come, oggi, i clienti usino Amazon EBS Snapshots per proteggere i dati nei loro volumi EBS.

Amazon EBS Snapshots fornisce backup incrementali dello storage, conservando solo le modifiche apportate ai dati in un volume EBS dall’ultimo snapshot. Questo rende Amazon EBS Snapshots conveniente per i dati che devono essere conservati per giorni o settimane e che richiedono il recupero in pochi minuti.

Tuttavia, alcuni clienti hanno anche esigenze di business e di conformità che richiedono loro di conservare gli snapshot per mesi o anni. Mentre gli snapshot dei dati rappresenta una pratica aziendale necessaria, i clienti vogliono anche modi per ridurre il costo di questi snapshot di archiviazione a lungo termine.

Per realizzare questo, oggi alcuni clienti utilizzano strumenti di terze parti per spostare le istantanee EBS su livelli diversi in Amazon S3. Questo aumenta i costi e rende complicato tracciare la discendenza di questi snapshot di archiviazione.

Per affrontare questa esigenza, Amazon EBS Snapshots Archive offre ora un nuovo livello di storage che consente ai clienti – afferma Aws – di risparmiare fino al 75% del costo per gli snapshot Amazon EBS che devono essere conservati per mesi o anni.

I clienti possono ora spostare le loro istantanee su EBS Snapshots Archive con una singola chiamata API e ridurre il costo mantenendo al tempo stesso la visibilità insieme ad altri Amazon EBS Snapshots.

Aws Backup ora supporta Amazon S3 e VMware

Aws Backup ora supporta la protezione centralizzata dei dati e la segnalazione automatica della conformità per Amazon S3.

In precedenza, sottolinea Amazon, gli amministratori dovevano scrivere script personalizzati per combinare i dati S3 su più region e account Aws con Aws Backup, per ottenere una vista consolidata dei loro backup.

Così come combinare i report S3 con quelli integrati di Aws Backup per dimostrare la conformità con le policy di backup a livello di applicazione. Gli amministratori facevano anche il parsing dei dati S3 per trovare il point-in-time in cui volevano ripristinare un’applicazione.

Ora, con il supporto di Aws Backup per S3, i clienti possono sostituire i complicati script custom che usavano, e gestire centralmente i backup delle loro intere applicazioni. E possono anche rimpiazzare l’analisi dei dati S3 con la funzionalità di ripristino point-in-time di Aws Backup, che consente di specificare il tempo di ripristino fino al secondo.

Con il supporto di Aws Backup per i workload VMware, infine, le imprese possono ora proteggere i loro carichi di lavoro VMware sia che vengano eseguiti on premise che nel VMware Cloud on Aws (VMC).

WS-Backup

Fino ad ora, i clienti che eseguivano i carichi di lavoro VMware on premise e nel cloud Aws mantenevano soluzioni separate per proteggere i loro dati insieme ai servizi Aws già supportati da Aws Backup.

Questo richiedeva di gestire strumenti e policy separate per proteggere i loro dati negli ambienti VMware, oltre a generare report distinti per la conformità alle policy di backup.

Con Aws Backup for VMware, i clienti possono ora estendere la protezione centralizzata dei dati, la governance e le funzioni di conformità di Aws Backup che già utilizzano per proteggere le loro applicazioni Aws, ai loro carichi di lavoro VMware, sia che vengano eseguiti in Aws che  nei loro data center.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php