Home Prodotti Sicurezza I quattro modi per proteggersi dal ransomware

I quattro modi per proteggersi dal ransomware

Le notizie escono ogni giorno: gli attacchi ransomware sono ormai un aspetto costante della vita informatica. A peggiorare le cose, gli affari per questi criminali vanno benissimo, al punto che stanno sviluppando minacce sempre più sofisticate.

Purtroppo, rispetto al 2020, gli attacchi ransomware sono aumentati del 41% e il danno economico causato alle aziende da attacchi di questo tipo è stato stimato intorno al milione di dollari al minuto.

Questo significa organizzazioni che perdono l’accesso ai propri dati, mettendo potenzialmente a rischio l’intero business.

Le aziende infatti sono spesso costrette a pagare un riscatto – con la “speranza” di riavere indietro i dati – o a tentare un recupero ad hoc senza garanzia di ripristino affidabile.

Per mantenere l’accesso ai dati aziendali più importanti, ecco quattro best practice suggerite da Commvault per proteggersi e ripartire con fiducia dagli attacchi ransomware:

  • Definire un programma di sicurezza efficace – che consenta di sapere dove sono conservati i dati critici, di adottare sistemi di inventory, di valutare il rischio, di applicare i controlli di sicurezza e di monitorarne l’efficacia, oltre che ad “educare gli utenti”
  • Proteggere i dati con best practice tecnologiche – rilevare e prevenire le minacce, ingaggiare i response team, di identificare e fermare gli attacchi, di mantenere un’immagine “ideale” dei sistemi e delle configurazioni.
  • Una solida strategia di backup – per adottare adeguati processi di backup e DR.
  • Formazione dei dipendenti per renderli più consapevoli dei rischi – abituare gli utenti a implementare le migliori practice di sicurezza e implementare best practice di endpoint protection.

Proteggere le informazioni aziendali critiche è certamente una necessità per ogni organizzazione, e salvaguardarle dagli attacchi ransomware dovrebbe essere una priorità assoluta.

Quindi, tutelate i dati tenendo in massima considerazione sicurezza, tecnologia, backup e best practice dei dipendenti. In questo modo i vostri dati saranno al sicuro e la continuità del vostro business sarà garantita al meglio, mitigando al contempo il rischio di subire un attacco ransomware.

Per approfondire queste quattro best practice e capire come proteggere i dati in modo efficace dai ransomware mettiamo a disposizione un documento a valore.

Scarica il whitepaper gratuito

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php