Quando la paura fa 90

L’economia non riparte. Colpa di un conflitto non ancora scoppiato?

27 febbraio 2003 Lo
dicono tutti, e non è difficile credere che sia una realtà. Tra le incertezze
che stanno in questo momento frenando gli investimenti, sicuramente lo spettro
sempre più reale di un nuovo conflitto è un freno inibitore
sensibile.
E dunque sono in tanti a
ripetere che gli ingredienti ci sono ormai tutti perché l'economia riprenda, ma
che la paura della guerra impedisce al volano di
ripartire. Tuttavia, ci auguriamo di non
sentire più, nemmeno come chiacchiera da bar, frasi come quella che in qualche
occasione (purtroppo più di una occasione) ci è capitato di ascoltare: “Che
questa guerra inizi e che sia breve, così potremo tutti rimetterci in
marcia". Con una guerra perdono tutti.
Anche l'economia.
Con buona pace delle esportazioni, delle relazioni
commerciali tra Paesi amici, dei fondi per le inevitabili, necessarie,
ricostruzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here