Quando gli Sms diventano Mms

Un servizio di Wind arricchisce di famosi cartoon i classici testi brevi

Dopo un lungo periodo d'incredibile successo, l'Sms si avvia al declino. Il
più gettonato candidato alla sua successione è l'Mms, che al testo aggiunge
animazioni e musiche. Il primo sistema per diffondere l'uso degli Mms è di
carrozzare di multimedialità i classici Sms. Tra i primi ad usare questo
approccio c'è l'operatore italiano Wind, che per sviluppare il suo servizio
SMSurprise, lanciato nella primavera del 2003, si è avvalso dei servizi di FunMail.
Inserendo nel testo delle sigle
di codifica (es.: GF 328xxjjyyy), il destinatario riceve delle immagini con i
più amati personaggi dei cartoon. Per vedere le immagini si può andare sul sito
web, oppure inviare gli SMS a dei numeri dedicati (inizialmente il 4640 o il
4650), che rispondono inviando al mittente l'immagine scelta. Tra i personaggi
già disponibili troviamo Snoopy, Dilbert, Garfield e l'allegra brigata di South
Park. SMSurprise funziona anche come SMS puro, con la grafica monocromatica a
disposizione. Oltre che su MMS, i servizi FunMail lavorano anche su piattaforma
Brew. Tra gli apparecchi abilitati al servizio troviamo molti
Nokia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here