Qms porta in rete la stampa a colori

Qms ha recentemente annunciato una serie di nuovi stampanti che la aiuteranno a riposizionarsi sul mercato. La strategia di Qms, infatti, pu ò essere interpretata in due vie diverse. La prima allude a una nuova attenzione al mercato dei piccoli

Qms ha recentemente annunciato una serie di nuovi stampanti che la
aiuteranno a riposizionarsi sul mercato. La strategia di Qms, infatti, pu
ò
essere interpretata in due vie diverse. La prima allude a una nuova
attenzione al mercato dei piccoli uffici, che viene perseguita con la linea
di stampanti chiamate DeskLaser, che ad un costo ragionevole vogliono
avvicinare l'utente alla stampa laser, passando così da sistemi a getto
d'inchiostro a prodotti di qualità superiore. Le peculiarità di queste
macchine è la capacità di essere perfettamente integrabili con Windows
95 e
Nt. Più interessante è la seconda proposta legata al mondo prettamente
aziendale. Il mercato professionale delle stampanti, infatti, è un segment
o
ormai molto esigente. In genere, le richieste avanzate dall'utenza
riguardano la facile integrabilità delle stampanti in rete, il supporto di
un numero elevato di font e la possibilità di servire client spesso di
natura diversa (ad esempio utenti Mac che richiedono lavori ad alto
contenuto grafico, oppure utenti Windows che desiderano un elevato numero
di stampe di documenti). Non è certo trascurato l'aspetto legato al costo
per pagina della stampa, la qualità della stampa e il colore, la velocit
à
dell'esecuzione. Tutte queste necessità determinano un costo totale di
stampa non indifferente, che incide notevolmente nella fase di realizzo di
una rete locale per una piccola realtà produttiva. In base a queste
considerazioni, e prendendo bene in analisi lo sviluppo economico
dell'Italia, basato sulle piccole e medie imprese, Qms ha realizzato una
gamma di stampanti per mercato aziendale, studiate per rispondere alle
esigenze prima elencate, chiamate MagiColor 2, che in media costano meno di
10 milioni di lire. Le caratteristiche fondamentali di queste stampanti
sono il motore laser a colori e la tecnologia Crown.
Per diversificare la propria offerta di prodotti, Qms ha anche realizzato
un progetto chiamato Videofax Newstation. Si tratta di un sistema di
broadcast per la creazione e la messa in onda di lavori multimediali. Il
sistema si articola su quattro moduli: un editor per la produzione di
progetti multimediali, un producer per il controllo e la gestione della
messa in onda sia locale e remota su pc o monitor, un viewer per il
playback su rete locale di computer e, infine, un player per il playback su
monitor televisivi. Questo sistema è stato creato per sanare le pecche
comunicative di Internet, e di Intranet, pensando che per un utente è
comunque più comodo e facile guardare, per ricevere informazioni, un
televisore rispetto ad un monitor.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here