Home Mercato Pure Storage, Mauro Solimene è il nuovo country manager

Pure Storage, Mauro Solimene è il nuovo country manager

Pure Storage ha nominato Mauro Solimene come nuovo country manager per l’Italia.

A Solimene, manager che ha ricoperto incarichi a livello europoe in ServiceNow e CA Technologies (società di cui è stato anche amministratore delegato) spetterà proseguire nel sostengo delle iniziative di digital transformation, come quelle adottate da Intesa Sanpaolo, Avf BeltrameGroup, Clouditalia, Emmelibri.

E che l’Italia sia un mercato chiave per Pure Storge è sottolineato da James Petter, VP, International: “Ci stiamo muovendo in una situazione globale che non ha precedenti. In Italia stiamo registrando una risposta positiva dal mercato verso il nostro focus sulla Modern Data Experience aiutando i clienti ad estrarre il più elevato valore possibile dai loro dati”.

La società specializzata nello storage-as-a-service per il multicloud, sta registrando una crescita ininterrotta in differenti settori verticali come quello bancario, retail, industriale e delle telecomunicazioni grazie alla propria tecnologia innovativa e alle soluzioni su misura rese disponibili attraverso un modello di consumo flessibile.

Nel Q2 2021 a livello internazionale Pure Storage ha segnato una crescita del 20% e nell’area EMEA, secondo i dati del Q2 2020 Enterprise Storage Tracker di Idc, è cresciuta dell’8,4%, contro lo 0,6% di crescita complessiva dell’intero mercato.

Pure Storage in Italia

Intesa Sanpaolo ha adottato le soluzioni Pure per accelerare il proprio percorso di trasformazione digitale e introdurre nel sistema IT della banca superiori livelli di efficienza, resilienza e velocità, come ha testimoniato Nicola Carotti, Head of Cloud and IT Collaboration di Intesa Sanpaolo.

AFV Beltrame Group, operatore del settore siderurgico, dopo aver adottato la tecnologia Pure integrandola con un ambiente applicativo complesso, ha registrato superiori livelli di efficienza e semplicità garantendo affidabilità e sicurezza, come ha affermato il CIO, Mirco Destro.

Clouditalia, provider di servizi integrati di telecomunicazione e cloud in Italia, è ora in grado di introdurre servizi cloud innovativi sul mercato con maggior rapidità e di abbattere i costi operativi grazie alla semplicità, alla flessibilità e alla scalabilità delle soluzioni Pure.

Emmelibri, holding che gestisce un ecosistema di distribuzione di libri, aveva bisogno di un’infrastruttura storage flessibile ed economicamente conveniente. L’azienda ha scelto la tecnologia Pure migliorando enormemente le prestazioni delle applicazioni critiche, riducendo i costi operativi e semplificando di gran lunga la gestione dello storage, come ha spiegao Luca Paleari, Cio di Emmelibri. “Abbiamo deciso di adottare la tecnologia FlashBlade di Pure Storage che combina la velocità e la bassissima latenza del flash con lo storage a oggetti, oltre alla facilità d’utilizzo e all’affidabilità dei prodotti Pure”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php