Psp in Europa: ritardo in vista

Per la seconda volta Sony rischia di rimandare l’uscita della sua console portatile in Europa. E il traguardo dei tre milioni di pezzi si allontana.

Mentre negli Stati Uniti si cominciano a scaldare i motori per il lancio
previsto il prossimo 24 marzo della PlayStation Portable, voci
sempre più attendibili ventilano l'ipotesi che l'Europa dovrà aspettare ancora
un po'.
Anche sul Vecchio Continente Sony aveva pianificato
un lancio ufficiale per la fine del mese di marzo, ma in questo momento
l'eventualità di un ulteriore ritardo non è così remota.
Per altro,  per
il nostro mercato si tratterebbe di un secondo rinvio, dopo quello che ha di
fatto escluso la console portatile di Sony dalle vendite del periodo
natalizio.
Una defaillance rispetto a Nintendo, che ha portato sul mercato
Usa la sua nuova console Ds fin dallo scorso 2 dicembre.
Il punto cruciale,
però, riguarda le prospettive di vendita.
Sony aveva annunciato piani
ambiziosi, attribuendo a ciascuno dei tre mercati di riferimento (Giappone, Usa
ed Europa) un milione di console vendute entro il prossimo 31 marzo.
Con il
lancio negli Usa il 24 e il ritardo in Europa ben difficilmente questo obiettivo
sarà raggiunto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here