Pronta la versione 2002 del sistema operativo per Pocket Pc

Più un’evoluzione che non una rivoluzione, la nuova edizione del prodotto di Microsoft punta decisamente a soddisfare le esigenze degli utenti aziendali. L’obiettivo è quello di rodere ulteriore share a Palm

Finalmente decisa a sciogliere gli indugi, Microsoft ha dato notizia della disponibilità della nuova versione 2002 del sistema operativo Pocket Pc destinato ai personal digital assistant. Per ammissione della stessa società, si tratta pero più di un'edizione volta a colmare qualche lacuna della precedente release piuttosto che non a sconvolgere il prodotto in commercio dall'aprile dello scorso anno. L'obiettivo di questo restyling è quello di fornire ai Pda basati su Pocket Pc un maggior numero di strumenti al fine poter contrastare al meglio l'acerrimo nemico, il Palm, sul terreno enterprise.
Vanno infatti viste in questo senso alcune delle principali migliorie, come una più organizzata e strutturata visualizzazione dei contatti all'interno di Outlook, una più semplice configurazione del Pda come client di posta (sia Pop3 che Imap4) e il supporto del Web browsing di tipo pass-through e dell'instant messaging, ovviamente via Msn Messenger. In aggiunta a ciò, e sempre nell'ottica della disputa con Palm, troviamo la possibilità di usare un metodo di riconoscimento della scrittura in stile Grafitti all'interno del Block Recognizer, così come Transcriber riconosce lo scritto continuo.
D'altra parte, gli utenti aziendali non potranno non apprezzare un supporto più efficace delle password, la possibilità di connettersi a reti private virtuali e l'integrazione di Windows Terminal Service per l'accesso remoto a Windows 2000 server.
Ma, come era logico aspettarsi, i ritocchi al software hanno riguardato anche sezioni con fisionomia decisamente meno business oriented, come per esempio il supporto di streaming video e audio da parte di Windows Media Player, che per altro può essere anche personalizzato attraverso l'impiego di skin. Il nuovo Microsoft Reader supporta sia diversi livelli di protezione da copia sia il protocollo Digital Rights Management 5 di Microsoft il quale è sempre più usato all'interno degli e-book commerciali.
Tra i primi vendor a rilasciare un dispositivo con a bordo la nuova versione del sistema operativo Pocket Pc c'è, manco a dirlo, Hewlett-Packard. La società di Palo Alto renderà disponibili a breve i Jornada 565 e 568, due prodotti che differiranno principalmente per la dotazione di memoria (32 MB il primo e 64 MB il secondo). I prezzi dei prodotti saranno di 599 dollari per il modello 565 e di 649 dollari per il 568.
Come da copione, Microsoft va dritta per la sua strada che la porterà al momento topico dell'anno, l'annuncio dei Windows Xp del 25 ottobre. Nel frattempo, il suo chief financial officer, John Connors, ha dichiarato che le aspettative di fatturato per l'anno fiscale 2002 rimangono invariate, anche se, ha ammesso, una certa spinta la società se la aspetta proprio da Xp. Senza sbilanciarsi sul raggiungimento o meno degli obiettivi previsti per luglio, Connors ha ricordato che l'esercizio 2002 dovrebbe concludersi con un fatturato oscillante da 28,8 miliardi di dollari a 29,6 miliardi di dollari; rispetto allo scorso anno fiscale, l'aumento previsto per l'utile operativo è di circa l'8%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here