Pronta la beta di OpenOffice 2.0

Disponibile per il download anche nella versione in italiano, ma non è completa la quality assurance. La versione definitiva in primavera.

La versione 2.0 di OpenOffice.org, la suite libera per
ufficio, è entrata nella fase finale dello sviluppo, prima dell'annuncio della
versione definitiva, che avverrà entro la primavera.
Sul sito
dell'organizzazione è già disponibile per il download la
versione beta della suite, in più lingue compreso l'italiano, che può essere
usata per familiarizzare con le nuove caratteristiche del programma, come il
formato dei file Open Document Xml e il nuovo modulo OpenOffice.org Base per la
gestione di database. Pur essendo già iniziata l'attività di test, la versione
non è ancora consigliata per l'utilizzo da parte degli utenti finali, in quanto
non è stata ancora completata la fase di quality assurance.
Gli obiettivi
che si sono fissati gli sviluppatori di OpenOffice.org 2.0 sono stati quelli
della riduzione del costo di interoperabilità con Microsoft Office, di quelli di
formazione sull'applicativo e di migrazione, del miglioramento delle prestazioni
all'avviamento del programma e nelle operazioni di apertura e salvataggio dei
documenti e della programmabilità, per semplificare l'automazione dei compiti
tipici di una suite da ufficio.
Le modifiche grafiche di OpenOffice.org
riguardano la struttura dei menu, le barre degli strumenti, l'interfaccia
utente, la terminologia, la disposizione delle finestre e la velocità di
visualizzazione delle immagini grafiche.
E' stato anche riscritto il modulo
OpenOffice.org Impress per la gestione delle presentazioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here