Progetto docente: la tecnologia spiegata a 15.000 insegnanti

Seconda edizione dell’iniziativa Microsoft per formare professori di ogni ordine e grado su Office. Il corso, completamente gratuito, si svolgerà interamente on line

27 aprile 2004 Dopo la positiva esperienza dello scorso anno che ha permesso
di formare on line circa 5.000 docenti, Microsoft Italia rilancia
con la seconda edizione di Progetto Docente. Si tratta di un
corso gratuito della durata di 50 ore spalmate su 4 mesi
che permette di entrare nei meandri di Office (2003 e XP).
Il tutto rigorosamente on line e con l'aiuto di tutor (esperti
delle tecnologie e delle metodologie didattiche) e mentor (esperti
dei contenuti) disponibili via chat ed e-mail dalle 9 alle 19.00
dal lunedì al venerdì. L'inizio è previsto per metà maggio.

Al termine del corso, i docenti saranno preparati per sostenere la certificazione
Microsoft Office Specialist
(sono più di 60.000 in tutta Italia).
Inoltre verranno messi a disposizione degli insegnanti i contenuti per poter
sostenere gli esami per diventare Istruttore Certificato Microsoft su
Office
. Sia la prima che la seconda certificazione, non fanno parte
del Progetto Docente in sé e i relativi esami vanno sostenuti a parte.

Rispetto alla prima edizione pensata unicamente per i professori delle scuole
superiori, Progetto Docente 2004-2005 si rivolge a tutti gli insegnanti di ogni
ordine e grado. Questi ultimi potranno partecipare all'iniziativa a partire
dai primi giorni di maggio iscrivendosi sul sito www.apprendereinrete.it.

Il progetto è diviso logicamente in tre fasi: la prima
fase (che partirà a maggio) è riservata unicamente ai docenti
che hanno frequentato il corso lo scorso anno e che vogliono passare a un livello
avanzato (circa 2.000). La seconda fase dura da ottobre 2004 a febbraio 2005
e mira a formare indicativamente 6.000 insegnanti, mentre la terza punta alla
formazione di altri 7.000 docenti.

Per la fase 2 e 3 è prevista una selezione fra coloro che si iscriveranno
al sito. «Il test ha lo scopo di creare “classi” omogenee
e di garantire un adeguata copertura territoriale per assicurare che il maggior
numero di scuole abbia un proprio insegnante al corso
», ha commentato
Paolo Valcher Direttore Divisione Education di Microsoft
.

La piattaforma di e-learning è stata sviluppata da
Elea (Gruppo De Agostini) ed è fruibile con un semplice
modem. Sul PC del docente (che può scegliere come meglio crede gli orari
delle lezioni) non viene installato nessun software, basta avere a disposizione
un browser per accedere ai modelli didattici.

Progetto Docente fa parte di Partners in Learning, un'iniziativa
più ampia che Microsoft ha avviato a livello internazionale lo scorso
settembre e che in Italia è sfociata anche in un accordo con
il Ministero dell'Istruzione
per promuovere la diffusione della
tecnologia nelle comunità scolastiche.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here