Profitto in calo per Lexmark

Lexmark International, il secondo produttore mondiale di stampanti laser, ha riportato che il profitto della seconda metà dell’anno sarà al di sotto di quanto precedentemente stimato, a causa di un minor numero di cartucce ink jet vendute …

Lexmark International, il secondo produttore mondiale di stampanti
laser, ha riportato che il profitto della seconda metà dell'anno sarà
al di sotto di quanto precedentemente stimato, a causa di un minor
numero di cartucce ink jet vendute e un tasso di cambio sfavorevole.
La società ritiene di poter offrire un dividendo di 45 o 50 cent per
azione, contro i 60 preventivati dagli analisti. Nel terzo trimestre
dell'anno scorso Lexmark aveva raggiunto un utile netto di 76,5
milioni di dollari, 56 cent per azione. "La domanda è soprattutto
calata perché i rivenditori hanno finito di fare magazzino di
cartucce
- ha affermato un portavoce di Lexmark - riducendo
le richieste del 25%"
. La debolezza dell'euro rispetto al dollaro
è un altro dei motivi che ha ridimensionato le vendite di Lexmark,
riducendole di almeno 15 milioni di dollari nel terzo trimestre.
L'Europa pesa, infatti, per il 35% sui risultati della società. Per
il quarto trimestre fiscale, la società stima un dividendo di 55 o 60
cent per azione, contro gli 80 degli analisti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome