Privacy: l’Assonime spiega il provvedimento del garante

Con circolare n. 19 del 2 aprile 2007, l’Assonime illustra le linee guida emanate dal Garante per la protezione dei dati personali con provvedimento 1° marzo 2007. In particolare viene sottolineato che il trattamento dei dati sensibili del datore di la …

Con circolare n. 19 del 2 aprile 2007, l'Assonime illustra le linee guida
emanate dal Garante per la protezione dei dati personali con provvedimento 1°
marzo 2007. In particolare viene sottolineato che il trattamento dei dati
sensibili del datore di lavoro, sulla posta elettronica e sulla navigazione in
Internet effettuata dai dipendenti deve essere effettuato nel rispetto dello
Statuto dei lavoratori e del Codice della privacy. In particolare devono essere
rispettate le regole generali di correttezza, proporzionalità, necessità, non
eccedenza. In riferimento al principio della correttezza, dovranno essere
esplicitate le regole per il corretto utilizzo di Internet e della posta
elettronica e le conseguenze connesse alla violazione delle stesse, nonché le
modalità di controllo eventualmente poste in essere.

Circolare 2 aprile 2007, n. 19, Assonime

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome