Previsioni al ribasso per WorldCom

Dovrebbe inferiore del 15%, rispetto alle stime, il risultato dell’esercizio in via di conclusione.

Mentre da un parte WorldCom annuncia il completamento del merge con
Intermedia, che la porta a ottenere la quota di maggioranza di Digex, società
leader nel settore del web-hosting, dall'altra rende noto l'ormai consueto
profit warning: il risultato dell'esercizio è previsto essere inferiore di circa
il 15% rispetto al preventivato. Dal consolidato l'azienda vorrebbe però
escludere le attività in Brasile perché, con una moneta sotto forte pressione
come quella carioca, il cambio potrebbe avere influenze negative sulle revenue
globali, causando confusione sul mercato.


Nonostante l'annuncio del Pw, le quotazioni di WorldCom non hanno subito
ribassi perché la società ha mantenuto invariate le previsioni per il fatturato
e i profitti prima delle tasse. Le stime di guadagno per azione (una misura che
non include l'ammortamento dei beni di proprietà) dicevano che quest'anno,
escludendo l'unità brasiliana, si sarebbe dovuto raggiungere 1,2-1,3 dollari. Ma
un maggiore deprezzamento e i costi degli interessi dovrebbero fare scendere
tali previsioni a un più realistico 1,05-1,10 dollari. Questo aggiornamento
tiene conti di diversi fattori, tra cui l'acquisizione di Intermedia, un carrier
locale che non attraversa un momento felice.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome