Prende forma la controversia fra Intel, Amd e Cyrix

Come riportato nelle news on line di ieri, Intel ha citato in giudizio Amd e Cyrix allo scopo di impedir loro di utilizzare il marchio Mmx per il lancio dei nuovi rispettivi chip delle due aziende concorrenti. Intel sostiene che Mmx è un proprio …

Come riportato nelle news on line di ieri, Intel ha citato in giudizio Amd
e Cyrix allo scopo di impedir loro di utilizzare il marchio Mmx per il
lancio dei nuovi rispettivi chip delle due aziende concorrenti. Intel
sostiene che Mmx è un proprio trademark, mentre i due rivali pensano che
Mmx vada intesa come generica definizione per le estensioni multimediali
dei microprocessori. Se Intel avrà ragione, Amd e Cyrix saranno obbligate
a
vendere i propri prodotti con la dicitura "compatibile con la tecnologia
Mmx di Intel". Inoltre, esse dovrebbero riconoscere a Intel un compenso
economico a titolo di risarcimento per un marketing esercitato in modo
improprio, oltre che per le royalty sulla tecnologia. Un tribunale tedesco
si è già espresso, a livello locale, in favore di Intel sulla medesima
controversia, lì indirizzata solo contro Amd. Cyrix deve, allo stesso
tempo, gestire un altro problema legale con Creative Labs, che l'ha
accusata di aver impropriamente dichiarato che il proprio chipest MediaGx
è
"pienamente compatibile" con l'hardware Sound Blaster.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here