Molte di quelle del catalogo Adobe sono applicazioni storiche: Illustrator ha celebrato di recente i trent’anni e anche Premiere Pro festeggia un importante anniversario: i primi 25 anni di presenza sul mercato.

Un post sul blog ufficiale Adobe ripercorre la storia di questo glorioso software per l’editing video. Premiere Pro è stato tra i protagonisti della rivoluzione digitale che ha completamente trasformato, a partire dai primi anni Novanta, il mondo delle produzioni cinematografiche, televisive e dei video. Rivoluzione che ha visto naturalmente tra i protagonisti anche i Mac.

Premiere Pro, una star del software

Ricorda a questo proposito Dave Helmly, dipendente Adobe da molti anni e ancora oggi membro del team video di Adobe: “Ricordo che me ne stavo sdraiato sul pavimento del salotto a elaborare video sul mio portatile PowerBook: un'operazione che in precedenza non sarebbe stata possibile. Premiere è stato il primo editor non lineare alla portata di tutti”.

Rilasciato per la prima volta nel 1991, Premiere metteva a disposizione una timeline in cui l’utente poteva inserire clip e aggiungere transizioni, effetti e audio. La storia di Premiere è stata una storia di innovazione anche per quel che riguarda le funzionalità che, di versione in versione, venivano aggiunte al bagaglio di strumenti dell’applicazione. Nel 2013 il software è stato interamente riscritto e rilanciato con il nome Adobe Premiere Pro, accompagnato dalla applicazione complementare Adobe Media Encoder. Oggi Premiere Pro CC è inserito nella piattaforma Adobe Creative Cloud.

Un gustoso video presenta le tappe fondamentali della storia del software, regalandoci un tuffo nel passato e il senso di quanto sia stata veloce l’evoluzione tecnologica di questi ultimi 25 anni. Per chi ricorda anche quei primi, pionieristici anni digitali, non mancherà l’effetto nostalgia, non tanto per i piccoli monitor CRT e per le antiquate interfacce, quanto per un’epoca in cui eravamo molto più giovani…

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome