PowerDirector 9, l’elaborazione video a tutta velocità

Completamente riscritta, questa nuova versione sfrutta i 64 bit del sistema operativo (ma anche la potenza della Gpu) per consentire una più rapida e migliore efficienza operativa. Numerose le migliorie anche sul versante dell’editing, sia video sia audio.

Sfruttare
appieno la potenza dei 64 bit per avere il massimo in termini di prestazioni.
Questa l’idea alla base dello sviluppo della nuova versione 9 del software di
video editing PowerDirector.

In
questo senso, CyberLink ha riscritto il codice del programma per poter
utilizzare al meglio le potenzialità messe a disposizione dai sistemi operativi
a 64 bit, in termini di più accurata gestione della memoria, minore latenza, migliore
efficienza operativa ed elaborazione simultanea.

Più
in dettaglio, la nuova tecnologia TrueVelocity 64 consente di rendere l’editing
video più fluido e veloce attraverso la suddivisione dei processi in segmenti
più piccoli, che sono elaborati tutti contemporaneamente dalla Cpu. Inoltre, le
operazioni di codifica e decodifica sono rese più veloci dalla capacità di
utilizzare la potenza elaborativa dei processori video, sia nVidia sia Amd.

Tra
le novità che caratterizzano PowerDirector 9 troviamo anche più un’accurata
gestione dei progetti video, potendo avere l’upscaling dalla qualità standard
sino all’Hd (avendo anche l’anteprima in tempo reale), una più fluida
riproduzione in slow motion e la rimozione delle interferenze. Le tracce audio
e video che possono essere gestite in contemporanea sono ora 100 e il controllo
keyframe unificato permette di editare tutti gli effetti con un’unica
impostazione, migliorando così la sincronizzazione.

Più
accurata è anche la regolazione dell’audio, che viene ora effettuata tramite la
nuova funzione WaveEditor. Questa offre l’opportunità di applicare effetti
speciali ai file musicali, fino ad arrivare alla creazione di suonerie per i
telefoni cellulari.

Gli effetti a particelle espandono le possibilità creative
aggiungendo oggetti animati ai progetti. Gli utenti possono partire dai modelli
incorporati in PowerDirector 9, e quindi personalizzarli per adattarli al
meglio ai propri contenuti video.

Dal canto suo, MagicStyle Movie Wizard consente anche ai meno esperti di
dar vita facilmente e velocemente a un film in 3D. Basta infatti selezionare le foto e i video che si intende usare, il
modello 3D opportuno e la traccia audio più adatta: al resto pensa
autonomamente Magic Style, che unisce il tutto per dar vita al filmato definitivo.

Dato che il mondo va
verso il social, il nuovo PowerDirector 9 non poteva non tenere conto di questo
aspetto. Infatti, permette di pubblicare i propri contenuti su Facebook o
YouTube (anche in qualità Full HD) direttamente dal suo interno. Ma non solo.
Offre pure l’opportunità anche di creare video specifici per iPad, iPhone,
iPod, BlackBerry, Symbian, Android ,PSP, Zune e altri dispositivi portatili.

PowerDirector 9 è in vendita
in due edizioni: la prima è la Ultra64, che costa 90 euro e, oltre al supporto
dei 64 bit, consente la masterizzazione anche nei formati Blu-ray, Blu-ray XL
(che consente di memorizzare fino a 128 GB su supporti multistrato) e AvcHd. La
seconda edizione è la DeLuxe, che costa 70 euro e che vede tra i suoi punti
forti essenzialmente la migliore gestione dell’editing audio e video e
l’esportazione sui siti social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here