Pop-up e spam attraverso la messaggistica di Windows

giugno 2004 Windows 2000 e Windows XP includono e avviano automaticamente, sin dalla prima esecuzione del sistema operativo, il servizio Messenger. Grazie a tale servizio è possibile inviare e ricevere messaggi da parte di altri utenti, non solo appart …

giugno 2004 Windows 2000 e Windows XP includono e avviano automaticamente,
sin dalla prima esecuzione del sistema operativo, il servizio Messenger.
Grazie a tale servizio è possibile inviare e ricevere messaggi
da parte di altri utenti
, non solo appartenenti alla propria rete locale
ma da qualsiasi host collegato ad Internet.

Durante la navigazione in Rete accade sempre più di frequente di veder
apparire finestre, simili ad una comune finestra di dialogo di Windows, recanti
messaggi pubblicitari, inviti a visitare siti Web pornografici, ad aderire alle
più disparate offerte commerciali e così via.

Anche in questo caso si tratta di pratiche illecite: messaggi non richiesti
(spam) che fanno uso di pop-up per attirare l'attenzione dell'utente.

Per difendervi da questa tipologia di spam è sufficiente disattivare
il servizio Messenger
(non è in alcun modo collegato con il
software di messaggistica istantanea Microsoft Messenger o programmi similari)
accedendo al Pannello di controllo, facendo doppio clic sull'icona
Strumenti di amministrazione, Servizi.

Infine, è necessario selezionare il servizio Messenger, cliccare sul
pulsante Proprietà, cliccare sul pulsante Arresta
quindi, dal menu a tendina Tipo di avvio scegliere Disabilitato.

In alternativa, è possibile ricorrere al tool gratuito Shoot
the Messenger
di Steve Gibson: una volta eseguito basta cliccare sul
pulsante Disable Messenger.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here