Pocketalk

È arrivato in Italia Pocketalk, un dispositivo portatile che esegue la traduzione vocale istantanea, in 74 lingue diverse.

Si tratta di un device smart, basato su intelligenza artificiale, che ha il potenziale di cambiare il modo in cui si affrontano i viaggi. Nonché il modo di comunicare con persone che parlano lingue diverse.

Facciamo un passo indietro. Sourcenext è tra i maggiori distributori e produttori di software, hardware e prodotti IoT in Giappone. Presentato all’IFA 2018, Pocketalk è sviluppato da Sourcenext, che aveva introdotto a ottobre il dispositivo sul mercato statunitense.

Ora Pocketalk sta arrivando anche nel nostro Paese e sarà disponibile a partire da metà marzo. In Italia, Pocketalk costa 299 euro. Include una SIM integrata a copertura di 109 nazioni e Regioni del mondo, con due anni di traffico dati.

PocketalkIl device è disponibile subito nella colorazione white su siti di ecommerce e punti vendita selezionati. Le finiture gold e black sono date come ”coming soon”. A partire da gennaio 2019 sarà inoltre possibile acquistare Pocketalk presso i maggiori retailer di elettronica di consumo.

Come funziona Pocketalk

Pocketalk è dotato di connettività WiFi e di un display touchscreen a colori da 2,4 pollici. È in grado di tradurre 74 lingue diverse e necessita di connessione a Internet. La traduzione viene infatti eseguita online.

PocketalkPocketalk utilizza i migliori motori speech-to-text, di traduzione e di sintesi vocale disponibili, dichiara il produttore. In questo modo è in grado di offrire traduzioni accurate, anche perché questi engine continuano a perfezionarsi nel tempo. Il tutto avviene in modo molto semplice: premendo un solo pulsante.

Pocketalk è inoltre dotato di microfoni di alta qualità, coadiuvati dalla tecnologia noise-cancelling. Ed è fornito di altoparlanti sufficientemente potenti per consentire l’utilizzo anche in ambienti rumorosi.

Si tratta dunque di un dispositivo ideato per chi è spesso in contatto con persone che parlano una lingua diversa. Per questioni di lavoro o di studio, ma anche in occasione delle vacanze.

Il dispositivo è compatto e pesa solo 100g e la batteria offre fino a 7 ore di utilizzo. Pocketalk permette di parlare normalmente e pronunciare frasi fino a 30 secondi ed è appositamente pensato per la traduzione bidirezionale. Rende non più necessario accedere ad app linguistiche che consumano batteria e traffico dati. E che costringono magari a dare il proprio smartphone in mano ad estranei, per comunicare in modo efficace.

Maggiori informazioni e tutorial su Pocketalk sono disponibili sul sito del prodotto, a questo indirizzo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome