Come una Pmi deve fare ecommerce su cloud

Abbiamo chiesto a Dionigi Faccenda di OVH di dare tre consigli alle Pmi che vogliono fare ecommerce avvalendosi di servizi cloud.

Dionigi Faccenda, OVH
Dionigi Faccenda, OVH

 

Come una Pmi deve scegliere il datacenter per fare ecommerce?

L’infrastruttura che ospita il portale di ecommerce rappresenta la fonte diretta del fatturato e per questo è ancora più importante che sia ridondata per un uptime più vicino possibile al 100%. Quindi spesso la scelta del datacenter non è tanto legata alla localizzazione, bensì alla possibilità di utilizzare più di un datacenter contemporaneamente

Quali servizi cloud deve e può attivare da subito?

Sicuramente i servizi di Server Virtuali che offrono le stesse garanzie di stabilità di un Public Cloud e consentono automazioni di processi e tramite backup e Disaster Recovery.

Come deve impostare il provisioning progressivo, con un occhio ai costi ed al Roi?

Chi fa ecommerce è molto legato a un bacino di utenza che è soggetta a presenza di picchi di notevole intensità. Li si può gestire grazie alla possibilità di aggiungere risorse in maniera veloce e automatica, aggiungendo risorse senza interrompere il progetto e le transazioni senza far perdere soldi o tempo all’utente finale.

          

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here