Plm in cloud: Ptc porta Windchill su Microsoft Azure

azure plm

Ptc ha ampliato la collaborazione strategica con Microsoft annunciando la disponibilità di Windchill, soluzione di Product Lifecycle Management (Plm), su piattaforma Microsoft Azure.

Il Plm è un caposaldo della trasformazione digitale, perchè consente alle aziende di interpretare e trarre vantaggio dai dati di prodotto e aziendali, comprese le informazioni derivate da prodotti e macchine intelligenti e interconnesse.

Una soluzione Plm consente di creare un unico e importante filo conduttore digitale che unisce tutte le funzioni all'interno della catena del valore.

La disponibilità di Windchill su Azure in modalità software-as-a-service (SaaS),  tramite un processo semplificato di implementazione e aggiornamento, permette agli utenti di passare in modo rapido dalla gestione base dei dati di prodotto a quella avanzata di tipo enterprise.

Le funzionalità Plm standard sono rilasciate già pronte all'uso, consentendo così di ridurre costi e tempi di implementazione, oltre che del TCO (Total cost of ownership).

Dopo l’annuncio della loro alleanza nel 2018, Ptc e Microsoft hanno dato il via a una crescente collaborazione, finalizzata all’integrazione di Azure IoT con PTC ThingWorx la piattaforma Industrial Internet of things (IIoT) di PTC.

Ciò ha permesso alle aziende di realizzare prodotti innovativi, migliorando nel contempo le operation grazie alla connettività IoT, a una forte contestualizzazione, all’integrazione spinta dei sistemi aziendali e al coinvolgimento degli utenti attraverso la realtà mista.

Recentemente PTC ha annunciato anche il supporto integrato tra Microsoft HoloLens 2  e il proprio prodotto di realtà aumentata Vuforia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome