Più pesanti le applicazioni Android

Sparisce il tetto dei 50 Mb per le applicazioni Android. All’Android Application Package si potranno aggiungere file di espansione fino a 4 GB. Tutto per sostenere interattività e 3D.

Google sembra intenzionata a rompere l'assioma del "piccolo è bello".
Secondo una nota pubblicata nella giornata di ieri sul sito degli sviluppatori Android, le applicazioni realizzate per la puatatforma promossa da Google non dovranno più rispettare il rigoroso limite dei 50 Mb di dimensione.

Un limite finora considerato irrinunciabile, pena un decadimento dell'usabilità delle applicazioni, più difficili da scaricare e lanciare.
 
Tuttavia, il crescente interesse nei confronti dei giochi interattivi in 3D e ad alta definizione porta con sè una sempre maggiore richiesta di risorse in locale.
Per questo, la società ha deciso di portare a 4GB il limite massimo per ciascuna app.

Non si tratta di un incremento indiscriminato: l'Apk (Android Application Package) resta comunque limitato a 50 Mb, ma può essere corredato da ulteriori due file di espansione, ciascuno della dimensione massima di 2 Gb.

Se questa è una notizia positiva per gli sviluppatori, porta comunque con sé una conseguenza importante: i produttori di dispositvi dovranno considerare con attenzione lo spazio storage disponibile, optando, possibilmente, per tagli più importanti per sostenere le nuove applicazioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here