Piani di rete globale per Verizon

La società di telecomunicazioni newyorkese Verizon, nata dalla fusione tra Bell Atlantic e Gte, ha rivelato i piani per la costruzione di una infrastruttura di trasporto a livello mondiale che collegherà gli Stati Uniti all’Europa, l’Asia …

La società di telecomunicazioni newyorkese Verizon, nata dalla
fusione tra Bell Atlantic e Gte, ha rivelato i piani per la
costruzione di una infrastruttura di trasporto a livello mondiale che
collegherà gli Stati Uniti all'Europa, l'Asia e l'America latina
erogando servizi voce, dati e Internet. La prima tappa sarà quella di
collegare entro il secondo trimestre di quest'anno New York a sei
centri europei. In programma ci sono le connessioni dirette con
Amsterdam, Bruxelles, Francoforte, Londra, Milano e Parigi. Le tratte
verso le Hawaii, Hong Kong, Tokyo e Sydney sono già operative. Entro
il 2003 l'azienda dovrebbe estendere la copertura ad altre città
europee (si parla di Ginevra, Zurigo e Madrid) e in Asia (Singapore).
L'obiettivo di lungo termine è quello di offrire alla clientela
servizi di comunicazione e Web oltre a servizi a valore aggiunto
accessori come il billing. L'investimento previsto è di un miliardo
di dollari nell'arco dei prossimi cinque anni. L'annuncio Verizon
giunge a sole 24 ore di distanza da una analoga notizia proveniente
da Sprint, che avrebbe intenzione di rafforzare al sua presenza
internazionale con infrastrutture Ip e data center in Europa e Asia,
due aree che conta di coprire con 15 nodi metropolitani in 13 nazioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here