Pfu e l’enterprise capture in salsa cloud

In dirittura d’arrivo, a Monte Carlo, la Fujitsu Imaging Channel Conference 2011 che, ai circa 200 partner intervenuti mostra la strada dello scan to cloud e dei servizi gestiti.

Principato di Monaco - Dopo Dubai, Marrakesh e Praga, è la volta di Monte Carlo ospitare la tre giorni della Fujitsu Imaging Channel Conference 2011. Qui, al cospetto di una nutrita (e quanto mai importante, visto il particolare momento storico) rappresentanza del management nipponico, Shohiro Yoshioka in testa, in qualità di vp Pfu Imaging Solutions Europe Limited Group, è il capture the cloud a tener desta l'attenzione.

Sono circa 200 partner, tra reseller, Var, distributori e Isv, intervenuti da 43 Paesi, Italia e area Mediterranea in primis, intervenuti per comprendere i risvolti pratici della "nuvola" sul business del document imaging, grazie a quella che Mike Nelson, general manager, sales operations Pfu Imaging Solutions Europe, ha definito “una migliore gestione, una più elevata produttività e una maggiore disponibilità” di documenti e, quindi, di informazioni.

Le stesse che, oggi, sul mercato, beneficiano di soluzioni portatili come Fujitsu ScanSnap S1100 o del primo scanner di rete ScanSnap N1800 che, presentati a inizio anno dalla divisione Pfu, aspettano solo di essere seguiti dai nuovi annunci di prodotto. Perché il supporto diretto a Google Docs ed Evernote e la dotazione del software di riconoscimento dei caratteri denominato Abbyy FineReader dall'omonimo partner, non resteranno applicazioni isolate in chiave cloud.

Ne sono una prova le anticipazioni a cura di Klaus Schulz, manager product marketing Emea, Pfu Imaging Solutions, che alla platea di partner intervenuti a Monte Carlo, ha annunciato l'imminente introduzione (prevista per il prossimo giugno) di una McAfee White List Embedded Security, che permetterà ai modelli N1800 ed fi-6010N di essere immuni da malware, virus, script, memory attack con funzioni di protezione dei file in lettura e scrittura certificate dagli Nss Label.

Ma non solo. Per settembre, la roadmap in atto promette l'arrivo della nuova fi-6010N e degli ScanSnap S1500, S1500M, S1300 ai quali andrà ad aggiungersi la famiglia di prodotti fi-61307, che la divisione del Gruppo Fujitsu intende far diventare il referente di spicco per il desktop scanning. “Un obiettivo abilitato - è l'ulteriore precisazione - anche grazie al tool per la gestione centralizzata, Scanner Central Admministration e a ScanAll Pro, per aumentare la produttività attraverso la regolarizzazione delle azioni di routine”.

Come, di consueto, banking & finance e Public sector rimangono gli ambiti più interessati ai moderni sistemi capture, ai quali si sommano insurance, healthcare e un manufacturing, quest'ultimo sempre più coinvolto da un processo di elaborazione delle fatture che, come fatto notare da Harvey Spencer, dell'omonima società di analisi e consulenza, Harvey Spencer Associates: “Soprattutto se integrato nel procure to pay, consente di ridurre i costi e migliorare il flusso di cassa”.

Ma per cogliere queste nuove opportunità di business occorre che il canale dei partner evolva in ottica cloud “perché le implementazioni dell'enterprise caputure di domani - è l'ulteriore precisazione - coinvolgeranno sempre più ambienti e dovranno essere spinte oltre le grandi aziende. Le stesse che, se da una parte richiedono referenti competenti a livello verticale, dall'altra necessitano di partner pronti a dialogare con una molteplicità di dispositivi (scanner a bassa e ad alta velocità, Mfp, scanner portatili ma anche fotocamere dei cellulari e tablet pc) acquistati o presi in leasing da fornitori di tipo diverso, con cui dovranno riuscire a entrare in sintonia”.

Una sintonia che, per ora, Robert Young, manager business and channel development Emea Pfu Imaging Solutions Europe, cerca di stabilire annunciando il refresh del sito previsto entro il prossimo mese di agosto. “Lo stesso nel quale - conclude il manager - è già disponibile l'accesso in sei lingue a informazioni esclusive sui bundle e le promozioni in corso”, mentre una certa enfasi è posta sui video che, in perfetto stile “istruzioni per l'uso” mostrano come massimizzare le soluzioni proposte dai software partner.

A colpire, semmai, è che il 63% di una buona parte fra gli Authorised Imaging Distributor, i Selected Imaging Enabler, i Select Imaging Bureau, i Qualified Imaging Reseller e gli Elite Imaging Reseller presenti all'evento, ha dichiarato che non sta ancora utilizzando le informazioni contenute sul sito Internet dedicato, “ma è interessata a farlo”. Specie nella modalità “chat” e all'interno di quella community in chiave social che Fujitsu, e con lei Pfu, intende proporre loro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here