Perché i monitor CRT sono detti digitali?

Avrei un dubbio riguardo la tecnologia utilizzata dai monitor dei PC. Per quale motivo i monitor CRT sono detti digitali? Non dovrebbero esserlo solo gli LCD? Per rispondere al quesito è necessaria una breve e semplice spiegazione dalla definizi …

Avrei un dubbio riguardo la tecnologia utilizzata dai monitor dei PC. Per
quale motivo i monitor CRT sono detti digitali? Non dovrebbero esserlo solo gli
LCD?

Per rispondere al quesito è necessaria una breve e semplice spiegazione
dalla definizione di segnale analogico e digitale.

Analogico è un segnale il cui valore cambia continuamente
nel tempo entro un limite minimo e massimo. La tensione elettrica è un
esempio di segnale analogico.

Quello digitale, invece, è un segnale di tipo numerico
con due valori, 0 e 1, corrispondenti alla presenza di una tensione o no. Le
informazioni sono costituite da stringhe numeriche di 0 e 1.

Una scheda grafica lavora con segnali digitali, il segnale analogico che troviamo
nel connettore VGA è ottenuto dalla trasformazione del
segnale digitale originale tramite un apposito convertitore chiamato DAC
(Digital to Analogic Converter).

Nel passaggio a causa delle tolleranze elettriche del DAC e dalla tecnologia
di campionamento, inevitabilmente si introducono delle distorsioni alle quali
se ne aggiungono altre causate dai componenti come resistenze e filtri immancabili
in un circuito analogico, cosa che invece non succede con il segnale digitale.

Gli LCD sono detti digitali in quanto sono in grado di ricevere
ed elaborare le informazioni in formato digitale senza l’intermezzo di
circuiti di conversione, come invece è necessario per i CRT che sono
dispositivi analogici.

Vista la grande diffusione degli LCD e i vantaggi del segnale digitale, i produttori
di schede grafiche stanno spostando la produzione verso modelli privi di uscita
analogica VGA e con la sola connessione digitale DVI. Tra l’altro
la mancanza della sezione di conversione permette di risparmiare nella costruzione
della scheda.

Questo orientamento ha spinto i produttori di monitor CRT a creare una nuova
categoria, i digital CRT che non sono altro che dei monitor
CRT con integrato un DAC. Ciò permette di utilizzare ancora un CRT, il
quale nonostante i suoi limiti è economicamente più conveniente
di un LCD, anche quando le schede grafiche saranno fornite solo di uscite digitali
DVI.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here