Per le Pmi la tecnologia on demand di Evolution

Con la nuova release Evolution 3 l’azienda rafforza il posizionamento sul target Smb. Al canale il compito di trovare nuovi clienti e guidarli verso un aumento della produttività

Maggio 2009

«Evolution 3 è un software gestionale completo e facile da utilizzare, che in tempi di crisi permette alle piccole e medie imprese di rimanere competitive sul mercato grazie alla possibilità offerta di sviluppare il proprio business e di guadagnare velocemente porzioni di mercato».

Per Adriana Sinico, amministratore unico di Evolution, la forza della propria società sta nella versatilità dell’offerta, incentrata sull’omonimo software gestionale destinato all’utilizzo da parte dell’Smb.
Continua infatti Sinico: «Per reggere la concorrenza è fondamentale proporsi con una soluzione funzionale al maggior numero di ambienti lavorativi e, al contempo, contenuta nei costi. In quest’ottica Evolution 3, la terza release del gestionale, soddisfa le esigenze delle imprese in crescita, attraverso funzioni quali la gestione della fattura elettronica in standard Cbi e l’automatizzazione delle operazioni di registrazione contabile e di carico merci. Inoltre, non va dimenticato il recente lancio sul mercato di EvoDroid, l’Erp in versione light per smartphone finalizzato a sostenere la diffusione del lavoro in mobilità».

Evolution 3, grazie alla semplicità dell’architettura software, non necessita di competenze specialistiche per la sua implementazione. Il canale, tuttavia, risulta comunque strategico nel modello di vendita dell’azienda veneta.
«Abbiamo una rete di circa seicento rivenditori sparsi per l’Italia - spiega l’amministratore unico - che operano secondo due linee di business differenti. In alcuni casi, i partner si limitano alla proposizione su scaffale del pacchetto, senza il supporto di alcun servizio. In altri, invece, i partner seguono passo dopo passo il cliente, fornendo anche una specifica assistenza tecnica. In relazione a quest’ultima categoria, il nostro obiettivo è quello di accrescerne il know how tecnologico, in modo da mettere a loro disposizione gli strumenti ottimali per un’offerta di massima qualità, in fase sia pre che post vendita, che si rivolga alla crescita della domanda di tecnologia delle piccole e medie imprese fatta registrare negli ultimi tempi. Un impegno a supportare i partner che si traduce anche in un’intensa attività di training, con l’organizzazione di corsi di formazione tecnica via Web e la fornitura di tool e competenze atte a trasferire sul cliente finale un’assistenza pre e post vendita ottimale».

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome