Per i2, voci di acquisizione e di divorzio

Fonti autorevoli, tra le quali la società di ricerca Amr Research, danno per definitivo l’accordo di acquisizione dello specialista in soluzioni di procurement RightWorks da parte di i2 Technologies. L’acquisizione, del valore di 250 milioni di …

Fonti autorevoli, tra le quali la società di ricerca Amr Research,
danno per definitivo l’accordo di acquisizione dello specialista in
soluzioni di procurement RightWorks da parte di i2 Technologies.
L’acquisizione, del valore di 250 milioni di dollari in contanti e
probabilmente in azione, rappresenterebbe il sintomo più evidente del
processo di separazione in corso tra i2 e Ariba. Le voci in questo
senso circolano ormai da settimane anche se i2 si è rifiutata di
commentarle l’altro giorno, così come Ariba stessa, che si vedrebbe
seriamente coinvolta da questo merger. RightWorks è uno dei maggiori
concorrenti di Ariba e l’acquisizione darebbe ad i2 una tecnologia di
pari livello. Con questo patrimonio i2 potrebbe dare finalmente corso
al divorzio da Ariba, un’ipotesi che sta prendendo corpo da parecchio
tempo. RightWorks, il cui valore di mercato è stimato intorno al
miliardo di dollari, è una azienda a capitale privato controllata al
54% dall’Internet Capital Group e compete con Ariba sulle iniziative
di e-procurement di materiali diretti e indiretti. Portando in casa
propria il know-how sviluppato da RightWorks i2 non avrebbe più alcun
bisogno dell’alleanza con Ariba. Questo know-how include il software
in grado di stabilire connessioni molte-a-molte tra aziende che
frequentano uno stesso marketplace su Web. i2, specialista di
gestione della supply chain, e Ariba, posizionata nello stesso
segmento di RightWorks, sono in cattivi rapporti da diversi mesi, fin
da quando entrambi hanno cominciato a stringere alleanze con altre
aziende nelle reciproche aree di competenza. Secondo le voci,
l’acquisizione sarebbe stata resa nota da i2 nel corso di un
evento-stampa previsto per la giornata di martedì scorso, ma l’evento
è stato rimandato per le cattive previsioni meteorologiche su New
York.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome