Per Findomestic il 2006 sarà un anno più difficile per il consumer

Una indagine sulle intenzioni d’acquisto afferma che gli italiani quest’anno tireranno un po’ la cinghia

Qualche nube si addensa sul 2006 del settore It per l'ambito consumer.
Secondo l'osservatorio Findomestic le intenzioni d'acquisto
degli italiani per l'anno appena iniziato non sono entusiasmanti. Dopo
l'abbuffata di Tv al plasma, lettori Mp3 e notebook il 2006 dovrebbero vedere
un ritorno degli acquisti ai livelli del
2004
.




Un paio d'anni fa le rilevazioni indicavano 14 punti
per le intenzioni d'acquisto saliti poi a 17 lo scorso anno. I prossimi 12 mesi
indicano però un ritorno al livello 14. Un calo comune a molti Paesi
europei,
tranne la Spagna costante rispetto all'anno precedente e
Repubblica Ceca e Slovacchia dove i consumatori dichiarano di essere
intenzionati ad acquistare più prodotti It rispetto al 2005.




L'Italia rimane comunque
uno dei Paesi europei dove meno si spende per l'informatica. Il
budget medio familiare per il 2005 è stato di 159 euro contro 334 del Belgio,
215 del Regno Unito, 212 della Spagna, 202 della Francia e 181 della Germania.
Dietro di noi ci sono c'è il gruppo della “nuova” Europa con i Paesi
dell'Est. Il primo è l'Ungheria dove la spesa It per famiglia è già a 145 euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here