PeopleSoft rifiuta l’offerta

Il Consiglio boccia all’unanimità la proposta di acquisto di Oracle

12 giugno 2003 Ultimo aggiornamento sulla "saga" che contrappone
PeopleSoft e Oracle.
In particolare, PeopleSoft ha reso noto
che il proprio Consiglio di Amministrazione ha votato all'unanimità la decisione
di raccomandare agli azionisti di rigettare l'offerta di acquisto con la
quale Oracle  si è dichiarata disposta a raccogliere l'intero monte titoli
emesso PeopleSoft per 16 dollari per azione in contanti
.
In
particolare, PeopleSoft si dice sicura che le autorità antitrust non potrebbero,
tanto negli Stati Uniti quanto in Europa, dare la loro approvazione
all'operazione e per altro sottolinea come l'intenzione pubblicamente espressa
da parte della stessa Oracle di abbandonare i prodotti PeopleSoft, rappresentino
una sostanziale minaccia al valore del titolo. 
"L'offerta di
Oracle tenta di arricchire la stessa Oracle a spese degli azionisti, dei clienti
e dei dipendenti PeopleSoft
", ha dichiarato Craig Conway, Presidente e
Chief Executive Officer di PeopleSoft. "Riteniamo che la proposta di
acquisto di PeopleSoft da parte di Oracle ridurrebbe la competizione sul mercato
e limiterebbe le scelte dei clienti. PeopleSoft resta fermamente concentrata nel
fornire ai suoi clienti prodotti e servizi di qualità superiore e non
permetteremo che le tattiche di Oracle interferiscano con il nostro
business
".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome