Penny Market mette la voce in magazzino

In tre centri di distribuzione gli ordini per i negozi sono preparati da operatori multietnici con dispositivi di riconoscimento vocale.

Marco Ruffinoni, Direttore Sistemi Informativi di Penny Market Italia, il discount alimentare del gruppo Rewe, ha scelto di utilizzare la tecnologia di identificazione e raccolta automatica dei dati di Kfi con le soluzioni Vocollect Voice presso tre dei centri di distribuzione sul territorio italiano.

Penny Market ha 245 punti vendita in Italia, serviti da 6 centri di distribuzione (CeDi) situati ad Agognate (Novara), Arborio (Vercelli), Desenzano (Brescia), Altopascio (Lucca), Marciano (Arezzo) e Gioia del Colle (Bari).

La struttura logistica prevede la preparazione di merce a pallet e a colli. La preparazione degli ordini per i 245 negozi è effettuata tramite picking list per i prodotti secchi e freschi e con cross docking per articolo per quanto riguarda l'ortofrutta.

Fino allo scorso novembre i CeDi si sono affidati alle liste cartacee per la movimentazione della merce, patendo però possibilità di errori e di bassa produttività.
Per questo motivo che il management di Penny Market ha optato per una soluzione di ottimizzazione del flusso logistico, puntando su Vocollect Voice. Il partner Kfi, invece, è stato scelto per l'implementazione delle soluzioni.

Il progetto pilota ha consentito, dopo una settimana, di mettere a regime il reparto drogheria di un CeDi.

Kfi ha quindi gestito l'implementazione di Vocollect Voice in tre dei 6 CeDi di Penny Market. La voce è ora utilizzata nei magazzini di Altopascio, Desenzano e Arboreo per smistare la merce.

Penny Market ha già approvato un piano di roll out che prevede l'applicazione della soluzione vocale anche ai restanti Centri di Distribuzione entro la fine dell'anno.
Gli ordini destinati ai negozi sono preparati da operatori multietnici che utilizzano il dispositivo Talkman T5 e le cuffie SR-20 di Vocollect. Con questi strumenti i picker possono lavorare con mani e occhi liberi e in piena sicurezza, completando i propri compiti più velocemente e commettendo meno errori di prelievo.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here