Pe Ibm un trimestre in crescita

Nonostante la crisi i risultati portano segni positivi, anche se in qualche caso appena al di sotto delle previsioni degli analisti

15 aprile 2003 Il primo trimestre del nuovo
esercizio fiscale si è chiuso per Ibm con un fatturato
di 20,1 miliardi di dollari
, in crescita dell'11% rispetto al pari
periodo dell'anno precedente.
Gli utili hanno registrato un incremento
dell'8% da 73 a 79 cent per azione, risultato che si ferma un
passo prima di quegli 80 centesimi ad azione attesi dagli analisti.
La
società conferma che le condizioni di business sono state difficili e che molti
clienti hanno rimandato decisioni di acquisto, ma per il momento conferma le
previsioni per l'intero esercizio.
Bene la divisone Global
Service
, che, con un incremento del 24% nel fatturato salito a 10,2
miliardi di dollari, di fatto rappresenta quasi il 51% dell'intero
business di Ibm
.
Non è invece stato possibile separare i conti
relativi a PwC e a Sterling Software, realtà acquisite lo scorso anno e che
stanno contribuendo in misura signifcativa al rafforzamento dell'area software e
di quella servizi.
Cala leggermente l'hardware, a 5,8 miliardi di dollari,
mentre il software cresce dell'8% a 3,1 miliardi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome