Partono i contributi per la banda larga

Definite le procedure per l’assegnazione dei contributi per apparati per trasmissione o ricezione a larga banda dei dati via intenet

Con il D.M. 22 febbraio 2005 il ministro delle Comunicazioni ha definito le procedure per l'assegnazione dei contributi per apparati per trasmissione o ricezione a larga banda dei dati via intenet. Il provvedimento è emanato in attuazione dell' art. 1, comma 212, della legge n. 311 del 2004 (finanziaria per il 2005). Il contributo concesso è di 50 euro corrisposti mediante uno sconto di ammontare corrispondente al contributo previsto per ciascun accesso, praticato sull'ammontare dei contratti di abbonamento al servizio di accesso a larga banda ad Internet stipulati a decorrere dal 1° dicembre 2004. Il contributo è elevato a 75 euro per gli accessi effettuati in zone svantaggiate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here