Parametric presenta Pro-Engineer2000i, una rivoluzione nel Cam.

Parametric Technologies ha recentemente presentato la nuova suite, denominata I-Series e destinata ai progettisti meccanici. Di fatto, negli ultimi anni, la società americana ha conquistato un ruolo di preminenza ne l mercato Cad/Cam, specialmen

Parametric Technologies ha recentemente presentato la nuova suite,
denominata I-Series e destinata ai progettisti meccanici. Di fatto, negli
ultimi anni, la società americana ha conquistato un ruolo di preminenza ne
l
mercato Cad/Cam, specialmente dopo la recente acquisizione della
Computervision, azienda storica del settore. La Parametric ha fatturato,
nel 1998, oltre un miliardo di dollari ponendosi, a livello mondiale,
davanti a giganti del calibro di Novell e Adobe. Tra i clienti italiani,
spiccano Ferrari, Ducati, Pininfarina, Piaggio, Lamborghini, Fiat Auto,
come dire l'elite dell' industria motoristica nazionale.
La nuova serie è un'evoluzione del decennale software Pro/Engineer,
standard affermato del settore Mechanical Design Automation (Mda), e
permette ad un team di progettisti di condividere in tempo reale le varie
fasi di progettazione, operando ciascuno le proprie modifiche rispetto ad
un modello accessibile attraverso Intranet o Wan (anche Internet) ed
offrendo un'interfaccia grafica decisamente intuitiva ed alla quale la
Microsoft ha garantito la certificazione Windows.
Le caratteristiche più interessanti di Pro Engineer 2000i sono la completa
compatibilità ed integrazione con le precedenti versioni, la possibilità
di
accedere a Pro/Mechanica, un tool di simulazione che consente la verifica
in tempo reale delle prestazioni di un prodotto in fase di sviluppo ( es:
una parte di motore), Design On Line, una libreria di modelli Cad 3D
costituita da oltre trecentomila componenti a vasta diffusione.
In pratica il nuovo prodotto Parametric propone una serie di funzioni e
applicazioni di garndi assiemi, di animazioni e tool di produzione feature
based, offrendo alle aziende un netto incremento della produttività a brev
e
termine. Behavioral Model, in particolare, offre ai progettisti la funzione
dirisoluzione automatica di complessi procedimenti di progettazione. In
pratica, le funzioni di "modeling" permettono di creare dei modelli
intelligenti, cioè che si adattano autonomamente al progetto in corso e
trasformano i modelli in disegni in base a specifici requisiti scelti
dall'utente, operando in ambiente estremamente flessibile ed aperto durante
tutte le fasi del lavoro. Questa procedura rappresenta una vera svolta
rispetto ai tradizionali sistemi MDA dove i progettisti dovevano
accontentarsi, in un ambiente "rigido", di scegliere la soluzione che più
si avvicinasse all'idea originale e non, come ora è possibile, arrivare a
definire esattamente il risultato voluto.
Pro/Engineer 2000i si compone di vari moduli integrabili secondo necessità
di cui a fine aprile sono disponibili i primi tre mentre per giugno la
suite sarà completa. Il prezzo annunciato è di 5.995 dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here