Home Apple Parallels Toolbox 4.5, nuova interfaccia e supporto Apple Silicon

Parallels Toolbox 4.5, nuova interfaccia e supporto Apple Silicon

Parallels Toolbox è stato lanciato per la prima volta nel 2016: si tratta di una soluzione all-in-one sviluppata dal noto specialista della virtualizzazione che offre numerosi strumenti di utilità sia per macOS che per Windows 10.

Negli anni, il numero di strumenti disponibili è più che raddoppiato e questo ha fatto sì che gli sviluppatori di Parallels Toolbox si rendessero conto che era diventato necessario lavorare a un redesign dell’interfaccia utente.

L’interfaccia che poteva funzionare in modo eccellente per 20 strumenti non era più altrettanto efficace, con circa 45 strumenti nella cassetta degli attrezzi digitale.

Pertanto, piuttosto che aggiungere altri strumenti all’ultima release, il team di sviluppo del software ha deciso che fosse prioritario un aggiornamento della user interface. E questo è diventato l’obiettivo che ha portato al rilascio della nuova versione Parallels Toolbox 4.5.

Parallels Toolbox

Nella nuova interfaccia utente di Parallels Toolbox 4.5 è possibile personalizzare il proprio sottoinsieme di strumenti utilizzati più spesso, che vengono mostrati nel Dashboard, un nuovo tab che visualizza anche i tool che sono stati usati di recente, oltre a quelli contrassegnati come preferiti.

La libreria di strumenti offre una vista per l’elenco completo degli strumenti, in ordine alfabetico, oltre a un’organizzazione per categorie, che facilita l’individuazione di quello che ci serve.

Parallels Toolbox

Benché la nuova interfaccia fosse il focus principale del team di sviluppo, nella release Parallels Toolbox 4.5 sono stati anche migliorati diversi strumenti. Gli strumenti dedicati alle funzioni relative al tempo (Sveglia, Conto alla rovescia data e Timer) ora supportano eventi multipli.

Inoltre, Scarica video (per scaricare filmati da Internet da siti quali Facebook, YouTube, Vimeo e altri) ora supporta il download dei sottotitoli insieme ai file video.

Già prima di quest’ultimo update il team aveva rilasciato Parallels Toolbox in versione universal binary. Ciò significa che ora l’applicazione contiene il codice necessario per funzionare in modo nativo, e quindi sfruttando tutta la velocità, sia su Mac con processori Intel che con il nuovo chip Apple M1.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php