Home Apple Parallels Desktop 17.1 per Mac supporta macOS Monterey e le VM Windows...

Parallels Desktop 17.1 per Mac supporta macOS Monterey e le VM Windows 11

Lo specialista della virtualizzazione su Mac ha annunciato l’aggiornamento Parallels Desktop 17.1. Il software ora supporta pienamente la nuova versione dell’OS del Mac, macOS Monterey, come sistema operativo host.

L’update Parallels Desktop 17.1 migliora anche la user experience nell’esecuzione di macOS Monterey in una virtual machine su Mac con chip Apple M1.

Le novità di Parallels Desktop 17.1 non si limitano ai sistemi operativi Apple.

L’ultimo aggiornamento include anche il miglioramento del supporto e della stabilità delle macchine virtuali (VM) Windows 11.

Ciò avviene con l’introduzione di Virtual Trusted Platform Module (vTPM) come impostazione predefinita per tutte le VM di Windows 11.

Parallels ha spiegato che gli utenti di tutte le edizioni di Parallels Desktop 17 – Standard, Pro e Business – saranno in grado di eseguire l’ultima versione del sistema operativo di Microsoft con l’uso di una vTPM aggiunta di default per soddisfare i requisiti minimi di Windows 11.

Parallels Desktop

Sempre per quel che riguarda l’ambiente Microsoft virtualizzato, Parallels ha migliorato la grafica per diversi giochi Windows, tra cui, ma non solo: World of Warcraft, Age of Empires 2 Definitive Edition, Tomb Raider 3, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, Mount & Blade II: Bannerlord, World of Tanks, Raft.

Questo miglioramento – ha sottolineato Parallels – è stato introdotto in risposta a una delle maggiori richieste da parte dei clienti.

Ci sono novità in ambito grafico anche per quel che riguarda Linux.

Questo aggiornamento fornisce il supporto per VirGL nella GPU Virtio che abilita l’accelerazione 3D di Linux out of the box su tutti i computer Mac supportati, porta miglioramenti nelle prestazioni visuali così come l’uso del protocollo Wayland nelle VM di Linux.

La grafica 3D VirGL può essere utilizzata dalle moderne VM Linux anche senza l’installazione di Parallels Tools: tuttavia, l’azienda consiglia agli utenti di installare comunque Parallels Tools.

Per quanto riguarda l’ambiente Mac, ora gli utenti di Parallels Desktop 17.1 possono installare Parallels Tools in una macchina virtuale di macOS Monterey su computer basati su Apple M1 e utilizzare la funzione integrata Copia e Incolla tra la VM e il macOS primario.

Inoltre, la dimensione predefinita del disco della macchina virtuale aumenta da 32 GB a 64 GB.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php