Oracle rilascia gli upgrade per il proprio software e-commerce

A distanza di quattro mesi dal rilascio della prima versione del proprio software di e-commerce, Oracle ha aggiornato il proprio 9i Application Server (9iAs) per la conduzione di transazioni sul Web. Anche se la release 2 del prodotto non ospita nuove …

A distanza di quattro mesi dal rilascio della prima versione del
proprio software di e-commerce, Oracle ha aggiornato il proprio 9i
Application Server (9iAs) per la conduzione di transazioni sul Web.
Anche se la release 2 del prodotto non ospita nuove feature di
rilievo, essa include alcune nuove capacità di analisi di business
che collegheranno 9iAs in modo più decisivo al database di Oracle.
Alcuni responsabili della società hanno espresso fiducia nel fatto
che Oracle sarà in grado di utilizzare la posizione forte del proprio
database per attrarre nuovi clienti per 9iAs Release 2, il cui
sviluppo è slittato al termine di questo mese. Le versioni standard
ed enterprise includeranno nuovi ampliamenti di business intelligence
basata su Web che permetterà a 9iAs di avvantaggiarsi di funzioni
analitiche, incluse come parte built-in nel database Oracle 8i. la
società dovrebbe inserire simili capacità analitiche anche nel
proprio database 9i che sarà sviluppato alla fine dell'anno. Se,
però, il 9i Application Server lavora con una varietà di database
non-Oracle, inclusi Microsoft Sql Server e Ibm Db2, il nuovo
ampliamento di business intelligence lavora solo se l'application
server e il database vengono utilizzati assieme. Nelle edizioni
standard ed enterprise di Oracle 9iAs Release 2 anche un motore
embedded workflow denominato Oracle Application Interconnect, che
permette di collegare il software applicativo Oracle al software di
terze parti, sia in modalità stand-alone, sia basata su Web. Per
questo, Oracle ha costruito tre adattatori che saranno inseriti nel
package con 9iAs Release 2 e che forniranno questo tipo di link,
mentre società terze parti costruiranno adattatori aggiuntivi.
Inoltre, la società ha aggiunto feature anche alla versione wireless
di 9i Application Server Release 2 che permetteranno di utilizzare
servizi "location-based" (con coordinate di latitudine e longitudine)
per successive personalizzazioni da parte degli utenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here