Oracle-PeopleSoft: offerta respinta

Il board di PeopleSoft rifiuta il rialzo dell’offerta da parte di Oracle, che ancora non riflette il vero valore dell’azienda

10 febbraio 2004 Malgrado le premesse, o forse le aspettative di
analisti e investitori, il board direttivo di PeopleSoft ha
rifiutato la nuova offerta di acquisto presentata da Oracle
qualche giorno fa e sensibilmente "rialzata" rispetto a qualche mese
fa.
Secondo PeopleSoft, l'offerta di Oracle non riflette il suo vero valore,
e  quello attuale risulta per altro fortemente viziato proprio dalla
presenza di questa offerta ostile, che da qualche mese sta condizionando
l'andamento del titolo.
Senza contare le potenzialità non ancora espresse
appieno e derivanti dalla acquisizione di J.D.Edwards.
Piuttosto duri i
commenti dei portavoce della società, che avanzano addirittura l'ipotesi che
Oracle stia deliberatamente operando in modo da comprometterne il valore sui
mercati.
Da parte sua, Oracle invita gli azionisti a prendere in
considerazione l'offerta, valutando soprattutto quali potrebbero essere le
prospettive future, se PeopleSoft continuasse a operare come azienda
indipendente sul mercato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here