Opera torna a essere gratuito

Il noto browser perde i banner e le altre forme di pubblicità, ritornando alla forma originaria di distribuzione, ovvero totalmente gratis. L’obiettivo è di seguire le orme di FireFox e rappresentare, come era qualche anno fa, una valida alternati ai software più blasonati

La notizia è arrivata un po' a sorpresa, vista la strada
che aveva intrapreso. Tuttavia, Opera ha tolto i banner pubblicitari dal suo
browser, rendendo di fatto l'uso del software completamente gratuito. In
pratica, la società ha fatto un passo indietro ed è tornata a proporre il
browser nella maniera che l'ha fatto conoscere al grande pubblico, ossia come
freeware, libero dal pagamento di qualsiasi somma, anche di piccola entità.


A onor del vero, Opera è sempre stato disponibile per il download gratuito ma
da un po' di tempo includeva banner e altre forme di pubblicità che potevano
essere eliminati solo tramite il pagamento di una sorta di licenza. Tale
pagamento dava inoltre diritto al supporto via mail. Quest'ultima opportunità è
ancora in essere, nel senso che il software è ora libero da ogni tipo di
pubblicità ma se si vuole si può ancora ottenere il supporto via mail pagando 24
euro all'anno.


Sulla scia del successo che sta avendo Firefox, Opera tenta quindi la via del
tutto gratuito per tornare a rivestire quel ruolo di agguerrito concorrente dei
browser più blasonati che deteneva qualche anno fa.


Ricordiamo che il browser Opera può essere scaricato dal sito www.opera.com ed è disponibile anche in lingua
italiana.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here