Openwave Systems si affaccia sul mondo Wap

E’ in arrivo un nuovo cambiamento di nome per l’azienda che ha in pratica inventato il Wireless Application Protocol. Fondata come Unwired Planet e ribattezzata Phone.com, la società di Alain Rossman ha annunciato infatti di aver completato il p …

E' in arrivo un nuovo cambiamento di nome per
l'azienda che ha in pratica inventato il Wireless
Application Protocol. Fondata come Unwired Planet e
ribattezzata Phone.com, la società di Alain Rossman ha
annunciato infatti di aver completato il processo di
fusione con la Software.com di Los Angeles,
specializzata in software di messaggistica per
Internet. Ultimata l'operazione (del valore dichiarato
di 6,4 miliardi di dollari), le due startup
rinunceranno entrambe a un suffisso ".com" diventato
nel frattempo assai meno sexy di qualche mese fa. La
nuova insegna recherà il marchio Openwave Systems, che
sul Nasdaq verrà abbreviato in Opwv. Per inaugurare il
nuovo corso la ex-Phone.com prevede anche un
cambiamento di logotipo e una campagna pubblicitaria
che rifletta il posizionamento dei due partner nel
mercato del software per Internet. L'amministratore
delegato di Openwave, Don Listwin ha precisato che con
questa decisione Phone.com intende proprio prendere le
distanze dal senso di eccessiva "virtualità" che
circonda analoghe iniziative.
La decisione ha tanto più senso se si pensa che la
clientela di riferimento di Openwave è, alla fine
della catena di valore, il segmento
business-to-consumer. In questo contesto, Openwav
fornirà il software necessario per l'interconnessione
tra i più svariati apparati mobili e servizi come la
messaggistica vocale e l'accesso ai contenuti. Se è
vero che altre aziende più piccole, come AlterEgo
Networks o NetMorph, offrono anch'esse sistemi di
questo tipo, le diversificate aree di competenza di
Openwave dovrebbero consentirle di emergere come
principale provider del settore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here