Op Computers si avvia al fallimento

Secondo quanto riportato dall’Ansa, la Op Computers sarebbe ormai avviata verso la procedura di fallimento, che a giorni verrebbe formalizzata anche a livello legale. Non sarà, tuttavia, la fine dell’attività produttiva n é di quel

Secondo quanto riportato dall'Ansa, la Op Computers sarebbe ormai avviata
verso la procedura di fallimento, che a giorni verrebbe formalizzata anche
a livello legale. Non sarà, tuttavia, la fine dell'attività produttiva n
é
di quella commerciale, ma solo di una fase di transizione, in attesa di
reperire nuovi soci. La procedura sembra al momento l'unica via d'uscita,
visto che, come si legge in un comunicato, "il socio di maggioranza, la
Piedmont, ha deciso di non procedere con la ricapitalizzazione
dell'azienda"
e che, dopo una lunga assemblea, il finanziere americano
Edward Gottesmann non ha accettato di ridurre la propria quota nella
società dall'80 al 35%.
Sempre nel comunicato si legge che " l'assemblea degli azionisti ha
approvato il bilancio '98 e ha preso atto della situazione patrimoniale
che, a fine febbraio, vede l'azienda presentarsi con un capitale netto
negativo"
. Ora, l'amministratore delegato, Roberto Schisano, e il rest
o
del management, sotto l'egida dei commissari giudiziali nominati daopo
l'ingresso in amministrazione controllata, vaglieranno possibili
alternative "anche sulla base della rinnovata disponibilita'
dell'Olivetti in termini di finanziamento e di concessione di utilizzo del
marchio. Tutte le parti coinvolte sono impegnate a disegnare una soluzione
che, pur passando eventualmente attraverso le necessarie procedure
giuridiche, possa assicurare, nel breve termine e nella maniera piu'
efficace per Op Computers, la continuità operativa e possa favorire l'
entrata di nuovi soci, con cui ci sono contatti in fase avanzata"
,
conclude la nota informativa..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here