On demand preventivo

Crm “in affitto” per uniformare i punti di contatto

Bit Systems è una società che appartiene al Gruppo Borsa Italiana, che nasce con l'obiettivo di erogare servizi informatici a operatori privati, pubblici, istituzioni finanziarie e società di gestione del credito.

Questo significa, anzitutto, gestione delle banche dati, che rappresentano la sorgente principale dei contenuti che il gruppo Borsa Italiana vende ai propri clienti, sia corporate che retail.

In questo constesto è maturata la necessità di dotarsi di soluzioni di Customer relationship management "a servizio" come quella di Salesforce.com.

«Pur avendo a che fare con grossi clienti e gruppi bancari - sottolinea Paolo Giovenzana, responsabile Ict di Bit System -, ci siamo resi conto che le diverse società del gruppo servono gli stessi clienti con modalità diverse. Alcune avevano a che fare con il trading, altre con le unità di back office. Avevamo, quindi, la necessità di razionalizzare i punti di contatto con Banca Intesa, Capitalia, Caboto e gli altri, garantendoci, al contempo, la visione globale che è necessaria per questo tipo di attività».

La scelta del fornitore è stata, secondo il manager, in qualche modo forzata: «A fine 2003, quando siamo partiti col progetto, Salesforce.com era, infatti, l'unico vendor che permetteva, con un investimento modesto di poche migliaia di euro, di organizzare delle vere e proprie simulazioni credibili. Proprio queste dimostrazioni ci hanno permesso di mettere a fuoco concretamente, e in anticipo, i problemi che, poi, normalmente si incontrano nello sviluppo di qualsiasi soluzione di Crm».

Oggi, la soluzione adottata ha permesso a tutta l'azienda di mettere a fattor comune i diversi punti di contatto con i clienti. Inoltre, rappresenta un punto unico di informativa per tutto il gruppo, in sostituzione del database delle diverse società.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here