Olivetti Pc fonda il Server Club

Olivetti Personal Computers insieme a otto partner e 350 dealer lancia un’iniziativa europea tesa a diffondere il verbo del network computing. Sinergie e competitivit` fanno da sfondo al nuovo scenario. Rilasciato anche un nuovo pc server entry level.

Per sancire la sua "ripartenza" a livello europeo, dopo l'acquisizione da parte della holding Piedmont, Olivetti Personal Computers ha scelto un argomento sempre più caro ai fornitori di It, il medium e lo small business, altrimenti detto Piccola e media impresa.
Ieri è stata decretata e spiegata la nascita del Server Club, un'iniziativa che vede Olivetti Pc tesa a cosituire un pool di aziende strategiche per la diffusione del network computing. Nella lista degli aderenti della prima ora si annoverano i nomi di Apc, Cisco, Dtp, Intel, Netscape, Novell, Oracle, Sco, oltre a 350 corporate dealer di Olivetti. Assente di rilievo: Microsoft. Le succitate aziende collaboreranno (pur rimanendo sempre competitive fra loro) e beneficeranno della mediazione di Olivetti Pc verso i propri dealer, per raggiungere l'interoperabilità di tutte le componenti che servono per implementare una rete, dall'hardware al software passando per le apparecchiature di struttura. Ispirata anche all'incipiente deregulation del mercato europeo delle Tlc, l'iniziativa denominata Server Club si propone di sviluppare le soluzioni di rete richieste dal mercato. A questo proposito il Server Club beneficia già di un solido punto di convergenza fra gli aderenti, la consapevolezza che lo small business sar
à la carta vincente che i fornitori di It dovranno giocare nei prossimi anni.
Olivetti Pc ha anche presentato un nuovo modello di pc server che si attaglia a questa logica. Si tratta del NetStrada 1000, una macchina entry level per gruppi di lavoro o dipartimenti con processori Pentium Pro, Edo Ram, Ultra Wide Scsi 3 on board e prezzo base che parte da 5.400 marchi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here