Olivetti o l’ottimismo della volontà di Patrizia Grieco

In occasione del lancio dei nuovi tablet per il mondo business, il presidente e amministratore delegato della società guarda con realismo a un mercato in crisi. E punta su Smart cities e mobility.

In un momento davvero difficile per il mercato italiano, con una spesa It in costante contrazione, come avevamo già avuto modo di commentare a margine della presentazione dei dati Sirmi relativi al primo trimestre dell'anno in corso, Olivetti torna a parlare di tablet e di tablet destinati al mondo delle imprese.

"lo scorso anno - ricorda Patrizia Grieco, presidente e amministratore delegato della società - abbiamo lavorato per consolidare il nostro passaggio da produttore di hardware a solution provider, con vocazione specifica per il mondo business".
.
Così, nello sviluppo della sua offerta di dispositivi, l'azienda li ha concepiti come terminali abilitanti, strettamente correlati a un'offerta di servizi e software, erogati attraverso Application Warehouse, il suo store online.

Il focus non cambia nemmeno in questo 2012, con una nuova attenzione le tematiche cloud e SaS in sinergia con Telecom Italia.
Banche, scuole e utilities restano mercati target sia in Italia sia all'estero ("Il 50 per cento del nostro fatturato deriva dall'export"), così come lo sono i large account, in collaborazione con Telecom.
Lo definisce "Ottimismo della volontà in un mercato preoccupante" Grieco che non nega la sofferenza delle Pmi, con una spesa in calo del 12 per cento anno su anno e anche dei canali indiretti, colpiti in questo caso in modo duplice, "sia dal punto di vista dei loro clienti finali, sia perché loro stessi piccole imprese in crisi di credito".
Ed è l'ottimismo della volontà che fa guardare con interesse ai progetti legati allo sviluppo delle Smart cities o ai progetti di mobilità per la forza vendita, le flotte, i manutentori, o ancora allo sviluppo degli sportelli paperless con terminali per la firma digitale.
"Lo scorso anno ne abbiamo consegnati 56.000 sugli 80.000 che sono stati installati in tutta Europa".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here