Olivetti in lieve ripresa

Per dimostrare di essere in fase di pur lento recupero, Olivetti ha comunicato al mercato i dati relativi ai primi undici mesi dell’anno ’97, rimarcando come, da luglio a novembre, il fatturato abbia registrato un incremento del 4,2%, raggiungendo la c …

Per dimostrare di essere in fase di pur lento recupero, Olivetti ha
comunicato al mercato i dati relativi ai primi undici mesi dell'anno '97,
rimarcando come, da luglio a novembre, il fatturato abbia registrato un
incremento del 4,2%, raggiungendo la cifra di 2.560 miliardi di lire. Il
segno è positivo, ma non basta a recuperare un andamento complessivamente
negativo, con una flessione del 4% sui primi undici mesi dell'anno. A
parità di perimetro di attività, tuttavia, il primo trimestre aveva segn
ato
un declino del 10,4% e i primi sei mesi del 9,8%.
Nel calcolo complessivo dell'esercizio, peseranno in misura diversa sul
gruppo sia le operazioni di riorganizzazione compiute durante l'anno sia il
recente accordo con Mannesmann, che entrerà con 1.100 miliardi di lire
(pari al 25% del capitale) nella holding Omts, alla quale sono state
conferite le partecipazioni di Olivetti in Omnitel Sistemi Radiocellulari e
in Infostrada. Questa operazione, combinata con la dismissione di attività
giudicate "non strategiche", aiuterà soprattutto a ridurre l'indebitamento
finanziario. I rappresentanti della società piemontese si sono sbilanciati
nella previsione di ritorno all'equilibrio economico.
Il consiglio d'amministrazione di Olivetti ha anche preso atto delle
trattative in corso con Wang per la cessione di Olsy, giudicandone positivo
l'andamento, e ha costituito un Audit Committee, per il controllo delle
attività aziendali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here