Office si prepara ai network computer

La notizia, rimbalzata un paio di settimane fa del possibile sviluppo di una suite Office per Java ha creato un po’ di scalpore e le pronte smentite di Microsoft. A corredo di queste prime reazioni, sono ora arrivati nuovi chiarimenti ufficiali, che ra …

La notizia, rimbalzata un paio di settimane fa del possibile sviluppo di
una suite Office per Java ha creato un po' di scalpore e le pronte smentite
di Microsoft. A corredo di queste prime reazioni, sono ora arrivati nuovi
chiarimenti ufficiali, che rafforzano l'intenzione dell'azienda di
rivolgersi anche agli utenti di network computer, ma seguendo la logica
delle specifiche del NetPc, definite nel corso del Cebit. Ciò che si sta
preparando a Redmond, in sostanza, è un'opzione server-based che consentir
à
agli utenti di Windows Nt. 4.0 che usano desktop o NetPc di far girare
Office completamente dal server.
La mossa serve in ogni caso a contrastare Lotus e Corel, che stanno
effettivamente sviluppando versioni Java dellerispettive suite, che
potranno essere utilizzate su qualsiasi dispositivo e in qualsiasi ambiente
operativo, partendo da un'applicazione residente su server e attraverso una
Java Virtual Machine, come browser Www Java-based (Netscape in testa).
Microsoft non sta certo ignorando l'avanzata del linguaggio sviluppato da
Sun, ma Office non dovrebbe andare al di là di un normale supporto di Java
.
Matthew Price, product manager per Office, ha escluso la possibilità di un
a
versione scritta in Java, poiché "non vogliono un subset delle funzional
ità
di Office e non c'è alcuna richiesta di linguaggi specifici". Secondo gl
i
analisti, tuttavia, l'ipotesi non sarebbe troppo fantastica, anche perché
l'azienda non può accontentarsi dell'attuale opzione "run from server" di
Office 97, che obbliga a scaricare qualcosa come 23 Mb di dati, 21 dei
quali sono file di sistema.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here